VITTORIO MATTEUCCI…orgoglio italiano per il mondo del musical

VITTORIO MATTEUCCI…orgoglio italiano per il mondo del musical

“L’imperfezione è bellissima”

Questa una meravigliosa affermazione che ho potuto imparare direttamente da Vittorio durante un suo stage. Questo quello che lo rende unico… quando recita, canta… lui è vero, reale… bello!

Vittorio Matteucci nasce nel 1963 a Livorno.

Il suo amore per il palcoscenico si manifesta già a tre anni, quando è il giovanissimo capo coro dell’asilo.

A soli otto anni si trasferisce con la famiglia a Padova. Qui comincia a cantare con il Coro Tre Pini e da questa esperienza vocale iniziano anche le sue prime esibizioni pubbliche.

Dopo tanti anni di gavetta, comincia a farsi conoscere dal grande pubblico accompagnando, con la US Band, le esibizioni di Umberto Smaila.

Approda in televisione come vocalist in programmi come “Buona Domenica”, “La sai l’ultima”, “La canzone del secolo” e “Maurizio Costanzo Show“, come cantante della band di Demo Morselli.

Contemporaneamente porta avanti alcuni progetti radiofonici e alcune altre cose come l’insegnamento di tecnica musicale e le collaborazioni con la Walt Disney. Per la nota casa produttrice doppia il personaggio Yao nella parte cantata del film “Mulan” e canta la sigla di “Gerge re della giungla?

Compone oltre 150 canzoni spaziando su vari generi musicali della tradizione italiana e internazionale. Non abbandona mai i progetti teatrali e approda al musical, con il ruolo di GIUDA, in una produzione padovana di “Jesus Christ Superstar”.

Nel 2002/2003 veste i panni del perfido arcidiacono  FROLLO nell’opera teatrale “Notre Dame de Paris”, che riscuote uno strepitoso successo in tutta Italia, ruolo che lo consacra come uno dei volti più importanti nel teatro musicale.

Nel 2003/2004 ricopre il ruolo del barone SCARPIA in “Tosca- Amore disperato” di Lucio Dalla.

Da marzo a settembre 2006 interpreta il Conte DRACULA in “Dracula Opera Rock” della PFM.

Dal novembre 2007 passa ad un ruolo diverso: DANTE nell’opera musicale “La Divina Commedia” di Monsignor Marco Frisina.

Nel 2010 prende parte al musical “I Promessi Sposi- Opera moderna” di Michele Guardi, nel ruolo dell’Innominato. Da ottobre 2013 a settembre 2015 interpreta il CONTE CAPULETI, nella nuova produzione di David Zard “Romeo e Giulietta- Ama e cambia il mondo”.

Una vita dedicata a ciò che ama, che sente nel suo profondo e che trasmette con una grande modestia e naturalezza.

Ricordo un’altra frase che mi ha colpito particolarmente, lui disse

“tutti possono cantare…solo i sordi non possono”

A parte averlo adorato per questa affermazione, che mi ha dato speranza… lui crede nelle potenzialità dell’essere umano, nella mente… è la nostra testa che ci può portare dove vogliamo, che ci può condizionare, ma anche aiutare.

Raccontava del consueto  problema dei cantanti: la paura di non avere la voce, di arrivare con le corde vocali irritate proprio nel momento dell’esibizione e allora ci si ricopre di spray, medicine preventive, sciarponi protettivi.

Anche lui faceva lo stesso, quando un giorno ha detto “Basta”, non ha usato più nulla, se non la sua autoconvinzione di non ammalarsi.

Con l’aiuto della mente, l’impegno,la passione,  la perseveranza, la voglia di sfruttare le proprie emozioni per trasmetterle…Vittorio Matteucci è veramente  un personaggio unico, che da brividi ed emozioni,  fa ridere o piangere, che in ogni suo personaggio trova la chiave perfetta per entrare in  lui e viverlo nella maniera più spontanea e naturale……un vero orgoglio italiano!

 

Raffaella Toia

Raffaella Toia nata a Busto Arsizio (VA) il 9 luglio 1972. Laureata in Giurisprudenza..,ora regista dell'Associazione Teatrale Amatoriale "Clandestini". Appassionata di musical, fotografia, viaggi, danza e della vita in generale.

Leave a comment