Calabria… in viaggio verso il sud…

… più precisamente nella mia terra: la Calabria!

Ci tengo a precisare che sono nata a Milano e i miei genitori pure, ma i miei nonni sono calabresi e io mi sento strettamente legata alla terra in cui per 16 anni sono andata in vacanza.
Quando ero più piccolina andavo giù con i nonni e mio fratello grande da giugno a settembre… che bei tempi, abbiamo sempre partecipato alla festa del paese dove per tutta la sera suonavano e ballavano canzoni tipiche calabresi come la tarantella o l’inno proclamato di questa regione “Calabrisella Mia”. Autore di quest’opera è Otello Profazio, cantastorie degli anni ‘60 che ha reinterpretato molte canzoni appartenenti alla tradizione.
Due cantanti di fama mondiale che nascono in Calabria (precisamente a Bagnara Calabra) sono le sorelle Bertè: Loredana e Domenica meglio conosciuta come “Mia Martini” la quale strettamente legata alle sue radici perché rappresentano tutto per lei.
Un altro cantante famoso in Calabria è Mino Reitano: cantautore scomparso nel 2009 che dalla provincia di Reggio Calabria emigró in Germania esportando le sue radici e successivamente in Lombardia.
Il cibo è una delle altre cose che in questa terra ha un valore fondamentale quasi quanto la famiglia. Ora vi elencherò 3 cibi tipici calabresi:
  1. I Guti di Pasqua: sono un dolce tipico calabrese che si fa con le uova il liquore e altri ingredienti che si usano di frequente in cucina. Assomiglia ad una specie di colomba.
  2. Il sugo di capra: si fa con il vino bianco ed è tipico dei pranzi di Natale con la pasta fatta in casa.
  3. Lo stocco di mammola: è più o meno il baccalà che si mangia in Lombardia, fatto con le patate e i peperoncini piccanti perché in Calabria il piccante è all’ordine di ogni pasto.
La musica e il cibo hanno un ottimo rapporto perché fin dai tempi medievali, ad accompagnare pranzi e cene, erano gli strumenti come chitarra, fisarmonica e organetto, partendo dal momento della cena fino alla consumazione, per concludere poi con il ballo di fine pasto.
Penso che la Calabria sia uno di quei posti da visitare nella lista delle “10 cose da fare prima di morire”. Lo consiglio vivamente, perché del Sud te ne innamori!

 

Giorgia Rebuffi

Mi chiamo Giorgia, amo cantare; ballare ed essere me stessa ovunque. Scrivo e farlo mi rende libera!😉 Non sono affettuosa, ma qualche volta mi concedo due coccole...

Leave a comment