Caro amico ti scrivo…

Avere un migliore amico è una ricchezza infinita… Pensa averne due!

Le lettere, sono ormai acqua passata, le conversazioni telefoniche con l’amico obsolete, le corse cosmiche lasciano sempre meno tempo ai rapporti personali, ma allora come si fa a coltivare una vera amicizia?

Oggi che passiamo una buona parte della giornata con il cellulare tra le mani (ma non scriviamo di nostro pugno), mandiamo messaggi vocali (ma non parliamo direttamente con il nostro interlocutore), come possiamo affermare di avere dei migliori amici se neanche riusciamo a percepire le loro emozioni visto che il solo filo conduttore è il cellulare che è peraltro usato molto spesso in modo errato?

Ma non tutto è come sembra, anzi.

La tecnologia, a mio avviso, può diventare un grande alleato, ma solo se ben utilizzata.

Proviamo a fare un passo indietro e a concentrarci sul vero significato di avere un miglior amico, maschio o femmina che sia.

amico

“VI RACCONTO LA MIA STORIA”

Per anni ho sognato una sorella… non so dirvi il motivo, in realtà un fratello già l’avevo, ma fin da bambina il mio cuore pensava ad una sorella.

Forse perché potesse giocare con i miei stessi giochi, forse perché femmina come me, ma credo che l’ipotesi più accreditabile fosse che potessi prendermi cura di lei.

Perché io amo prendermi cura delle persone.

Sapere di aver fatto qualcosa per qualcuno, che possa anche solo per un momento averlo fatto stare bene, mi rende felice.

Il mio fratellone, a cui voglio un bene immenso, era troppo grande (ci dividono dieci anni…)

Il destino ha scelto per me e la sorella è rimasta solo un sogno… perlomeno così credevo, fino a quando la mia vita ha preso una direzione diversa, senza un motivo, così per caso, qualcosa è accaduto ed ho conosciuto una persona molto importante.

L’affetto che c’è tra noi, è cresciuto pian piano, come se entrambe, incrociando in nostri sguardi, avessimo capito che qualcosa sarebbe successo e senza fare nulla di speciale abbiamo iniziato a frequentarci, abbiamo iniziato a coltivare la nostra amicizia prendendocene cura, proprio come si fa quando si piantano dei semini in un vaso, e si attende con pazienza che la pianticella nasca e cresca sana e forte.

E così è andata, ma lo stesso destino, che non mi ha dato da bambina quella sorellina tanto desiderata, ha deciso di ricompensarmi alla grande, non una ma bensì due volte.

In un giorno di sole, il mio sorriso ha incrociato proprio il suo (perché dovete sapere che lei sorride con il cuore e non lo fa a caso) e come per magia ci siamo piaciute.

Anche con lei è stato un colpo di fulmine, ma solo il tempo ha dato al nostro incontro quel significato molto importante che ha oggi, facendo in modo che quella conoscenza divenisse una grande amicizia.

L’affetto è nato pian piano, la fiducia è una cosa importante, va coltivata e bisogna sempre imparare ad avere pazienza, mattoncino dopo mattoncino è nato tra noi qualcosa di davvero speciale.

amico

Sembra impossibile lo so, ma è tutto vero.

Ora non ho una ma due migliori amiche, anzi, proprio per il bene che ci lega, per me sono quelle sorelle che non ho mai avuto.

Questa è una vera ricchezza.

Sono molto diverse tra loro quanto simili, sono quel valore aggiunto che mi da forza energia e amore incondizionato.

Non riesco ad immaginare la mia vita senza di loro, perché ci sono sempre … soprattutto quando ho bisogno.

Certo perché è facile essere amiche quando ci si vede per divertirsi, in quei momenti è tutto bello, ma è davvero questo che fanno le migliori amiche?

Anche questo… anzi le amiche servono proprio a rendere quella parte della nostra vita (sempre molto impegnata) più leggera.

Ma le vere migliori amiche ci sono sempre al di là di tutto e tutti nei momenti difficili, SOPRATTUTTO nei momenti difficili, dove sembra che tutti improvvisamente abbiano altro da fare e spariscono…

Come vi dicevo, loro sono speciali, hanno vite diverse, lavori completamente differenti, ma sono estremamente sensibili, intelligenti e con un vissuto che ha avuto nelle loro vite un peso non indifferente, ed è forse proprio per questo che sono diventate le donne straordinarie che sono.

Difetti? Si certo che ne hanno, come me del resto, ma proprio per questo siamo perfette.

“PERFETTE NELLA NOSTRA IMPERFEZIONE”

amico

Noi la tecnologia la usiamo, e anche spesso, ma è importante non dimenticarsi mai di alzare la cornetta e parlarci direttamente per le cose importanti, o di sederci una di fronte all’altro per confrontarci.

Passiamo momenti sereni insieme, a volte divertenti, a volte impegnativi, ma con la consapevolezza di esserci l’uno per l’altra.

E poi non devono mancare gli abbracci, quelli veri, quelli che mandano quel calore che ci fa sentire protetti.

E VOI? Voi avete un amico speciale? 

Credo che mai proverbio sia stato più indicato…

“CHI TROVA UN AMICO, TROVA UN TESORO”

ed io non ho nessuna intenzione di perderlo il mio tesoro.

Ora mi rivolgo a voi due…

Vi voglio bene, anzi di più… e voi sapete che sto parlando di … si insomma ci siamo già capite, vero sisters?

 

Barbara Meroni

Sono Barbara, lavoro con i numeri, ho una splendida famiglia, ed una passione che mi accompagna da sempre, il "canto". Amo pensare al mio prossimo, ma al tempo stesso cerco di ritagliarmi dei momenti tutti miei. Non nego un sorriso a nessuno, ma per gli abbracci... devi essere speciale!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.