X Factor: Ecco la giuria e via alle prime polemiche

X Factor prosegue il suo viaggio e arriva alla fase finale con la nascita della giuria ufficiale.

L’annuncio arriva su Twetter con un post datato 29 maggio 2018. Come negli anni passati sarà presente Fedez (rapper molto amato che, dopo l’arrivo del figlio avuto dalla splendida Chiara Ferragni, trova il successo oltre che nella vita artistica anche in quella privata), Manuel Agnelli (ex leader degli Afterhours, carattere schietto e sincero, si è abituato presto ai ritmi televisivi e dopo un lungo corteggiamento e una pausa per tornare al suo primo grande amore ovvero la musica torna sul piccolo schermo), Mara Maionchi (regina indiscussa del programma e protagonista di tanti numeri televisivi sia per criticare/amare i ragazzi in gara, sia con il presentatore Alessandro Cattelan lanciando il ruolo di donna cult di Sky-Tv) ed infine lei Asia Argento. Lascio per ultima la figlia del noto regista horror italiano perché su di lei si sta scatenando la vera polemica: una parte del web si sta scherando con dubbi come: sarà il ruolo giusto per lei? Ma avrà le competenze e conoscenze giuste per poter giudicare al meglio?

Un’altra parte invece crede che questa scelta da parte del canale TV nasca dal fatto che avrebbe ottenuto molta visibilità con lo scandalo molestie e la denuncia contro Weinstein che ha dato vita al movimento #Metoo. C’è però da sottolineare che al post della pagina ufficiale di X Factor sono seguiti circa 1500 like e altrettanti 500 commenti, con tanto di risposta ufficiale da parte del team: “Angelini ha all’attivo 3 album e numerose collaborazioni con artisti internazionali. E’ quello che ci vuole per i nostri ragazzi. Siamo molto felici ed onorati di questa collaborazione”. Preciso che in carriera Asia Argento ha spaziato dal cinema (dove è stata regista, autrice) alla TV e infine alla musica (per il settore industrial ed elettropop). In Francia ed in Belgio ha vinto un Disco di Platino per il brano “Gloria” degli Indochine (band più influenti del rock francese). Ha collaborato con grandi artisti come Brian Molko dei Placebo e Tricky ed è sua una versione molto apprezzata di “Le sacre du printemps” di Anton Newcombe del gruppo The Brian Jonestown Massacre.
Certo, non sarà un curriculum lunghissimo a smontare il personaggio che nascerà dal programma TV. Quello che conta è l’esperienza e l’emozione che nascerà da ogni singolo concorrente con le loro esibizioni. Il pubblico sarà sempre sovrano indiscusso di un giudizio personale e soggettivo. Ad Asia lasciamo iniziare il suo compito e… dato che sono convinto che il personaggio sarà stratosferico… ne vedremo delle belle!!!

 

Luca Virone

Ciao, io sono Luca! Che ci faccio qui? Effettivamente non lo so neanche io! Scherzi a parte, studio canto, recitazione, solfeggio e amo il mondo del musical. Direi che sono buoni presupposti.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.