Performer… o Influencer?!

Performer… o Influencer?! – Cosa vuoi fare da grande?

Sono sempre stata molto indecisa, lo ammetto, ma ormai, alla giovane età di 19 anni, posso fieramente dire di averlo capito. Ora alla fatidica domanda:
“Cosa vuoi fare da grande?” so anche io cosa rispondere: “Voglio fare la Performer!” (Per qualsiasi lettore poco informato in materia, specifico che il performer è un’attore, un cantante e persino un ballerino… insomma un 3 per 1!)
Io rispondo così e a volte, molto tristemente, il mio interlocutore ribatte dicendo: “No ma io intendevo di lavoro” e lì, concedetemi di dirlo, ti cadono braccia, gambe e tutto ciò che di altro può cadere perché ancora oggi nel 2018, il lavoro del cantante o dell’attore non è ritenuto abbastanza serio o impegnativo per essere definito tale… che poi è tutt’altro, ma questa è un’altra storia.
Torniamo a noi. Io voglio fare la Performer. Va bene ci siamo, su questo non ci sono dubbi. Allora com’è normale che sia se voglio che diventi il mio lavoro devo studiare. Non fa una piega e quindi da buona ragazza con un sogno nel cassetto mi metto al lavoro… mi rimbocco le maniche e inizio a studiare canto, recitazione, ballo, interpretazione, solfeggio, pianoforte… e voi direte: “Beh wow dopo tutto questo lavoro sarà pronta per fare ciò che desidera.”
E invece no miei cari lettori perché talento personalità e un pizzico di fortuna non bastano più in quesa nostra fantastica era digitale.
Serve una quarta indispensabile caratteristica chiamata P-O-P-O-L-A-R-I-T-À.
Si perché, anche se è dura ammetterlo, a parte pochi casi eccezionali, se non sei già un po’ “conosciuto” dal mondo social parti svantaggiato. I follower su Instagram nel 2018 non sono più un banale numeretto su un piccolo schermo touch. Ormai sono diventati un vero e proprio biglietto da visita.

Pochi follower, pochi fan e quindi “ciao ciao”.
Ci sono molte considerazioni da fare a riguardo,  e non voglio in alcun modo denigrare i social anche perché io li uso e personalmente mi piace condividere quella che io considero la mia arte ma… per essere cantante devo fare anche l’influencer?!
Perché già è dura farsi largo nello spietato mondo dello spettacolo se in più ci si mettono pure i social di mezzo si rischia di non uscirne vivi.
Ormai Instagram ha schiacciato facebook, snapchat ed ogni altro possibile social e postare foto, stories e contenuti interessanti per incrementare i propri follower può avere i suoi notevoli vantaggi.
I social ormai influenzano ogni aspetto della nostra vita quotidiana e questo riguarda, in prima persona anche chi come me desidera fare il cantante, l’attore o il performer.
Usare bene i social non è facile come sembra. Non ci vuole solo qualche minuto e via…Richiedono attenzioni e molte energie anche se apparentemente può sembrare il contrario.
Ho da poco iniziato a migliorare il mio rapporto con i social, cercando di pubblicare con constanza contenuti validi ma non è certo questione di giorni.
La mia strada verso il successo è appena iniziata e l’obbiettivo risulta ancora moooolto lontano ma non demordo, anzi mi sto impegnando, e non poco direi!
E voi che ne pensate dei social? Che ruolo ricoprono nella vostra vita di tutti i giorni? Se vi va, lasciatemi le vostre risposte nei commenti qui sotto.
Ciao amici …
Alla prossima!

 

Chiara Cremascoli

Sono Chiara, ex ginnasta agonista e ora sogno di fare della mia passione per la musica una professione, diventando una performer di musical!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.