A LETTO CON MAX…

Vajazzling o cervello bucato?

Il vostro Max torna alle origini dei suoi argomenti , con un articolo non poco bizzarro, ma totalmente trash!

Uno dei trend più trash del momento è il vajazzling.

Non ne avete mai sentito parlare? Meglio così.

Nasce in California qualche anno fa e viene portato alla ribalta da qualche eccentrica star di bella presenza, tra cui, quella che forse è stata addirittura la prima, Jennifer Love Lewitt (la protagonista della serie tv Ghost Whisperer, per intenderci). Ah sì, quasi dimenticavo: in cosa consiste questo trend? Il suono della parola dovrebbe aiutarvi a comprendere almeno vagamente a quale parte del corpo ci stiamo riferendo, si tratta in pratica di un tatuaggio disegnato con strass e pietruzze che vengono incollate sulla pelle totalmente depilata… del pube.

Già discutibile di per sé come concezione (anche se alcune autorevoli riviste di moda lo definiscono sexy), come tutte le cose, quando arrivano a noi comuni mortali, spesso i risultati non sono proprio gli stessi di quelli che avevamo visto in foto sulla top model del momento. Così questa volta, invece di scegliere esempi dal jet set, ho deciso di portarvi come esempio proprio alcuni vajazzling eseguiti su donne come voi  (anche se la similitudine con loro a un certo punto si ferma, visto che loro hanno deciso di farsi applicare le pietruzze sul pube). Ci sono persino la versione natalizia e quella da Madre Natura. Risultato kitsch garantito al 100%.

Per quanto possa essere trend questa moda , il vostro Max la sconsiglia in tutto e per tutto….. a meno che , non voleste passare come soprammobile dell Ikea o come lampadina dei cinesi in offerta dal marracash!

Un abbraccio ai miei carissimi lettori

 

Massimiliano Lavanga

Massimiliano Lavanga , Cantante romano; la passione per il teatro vede la sua nascita come performer nel musical Quale Zero Vuoi (Roma) e successivamente, presente nel cast di "Heather" nella prima assoluta Europea. Ama lo sport, in particolare l'equitazione, nella quale, in passato, ha insegnato ai piu piccoli la meraviglia di amare un essere vivente quale il cavallo.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.