Pets United: salviamo la città!

Pets United
ARRIVA SU NETFLIX IL NUOVO CARTONE ANIMATO CON ANIMALI COME PROTAGONISTI: PETS UNITED
LA TRAMA

Robo City è la città dei sogni con una gigante ruota panoramica al centro. Tutti sono felici: gli esseri umani godono di ogni comfort, i loro animali domestici sono trattati come delle star di Hollywood e i robot sono ben felici di occuparsi di ogni forma di lavoro o assistenza occorra alla comunità.

Gli unici outsider sono i randagi, e i senza tetto, costretti a rubare per nutrirsi e a nascondersi per sfuggire alla terribile polizia Antirottami, guidata dall’altrettanto temibile sceriffo robot Bill. Ed è tra di loro che si aggira la più grande minaccia alla tranquillità della metropoli: Roger: il cane ladro.

Ben presto si scoprirà però che non è tutto oro quel che luccica e che dietro la sfavillante città con tutti i suoi comfort e i suoi lussi si cela un oscuro e terribile segreto e quando sarà rivelato non ci sarà più scampo per nessuno.

Solo quelli da sempre considerati come gli ultimi potranno salvare la situazione, a patto che mettano da parte i loro rancori verso gli altri (soprattutto le gattine dell’alta società) e siano pronti a fare fronte comune. In palio, dopo tutto, c’è solo la loro vita e il futuro della città.

I PROTAGONISTI DI PETS UNITED

Roger è il cane randagio per eccellenza, il temuto ladro della città; è il leader del gruppo, colui che porterà la banda al salvataggio della città!!! Belle è la gattina viziata che vive in casa con la sua padrona ed il maggiordomo. Bob è il robottino che prova sentimenti umani. Starà sempre al fianco di Roger e lo aiuterà a salvare la città.

Altri sono i personaggi secondari di Pets United che si uniranno alla banda per portare a termine la missione si salvataggio e legheranno tanto da diventare inseparabili.

Pets United
I TEMI DI PETS UNITED

Uno dei temi più importanti di Pets United è sicuramente quello dell’abbandono e dell’emarginazione. Roger è un cane randagio abbandonato dal suo padrone parecchi anni fa. Per questo si innesca dentro di lui una sorta di “odio” o meglio chiamarla “antipatia” verso gli animali domestici.

Quello dell’abbandono è un tema molto importante e soprattutto abbastanza comune al giorno d’oggi purtroppo, e farlo capire ai bambini tramite un cartone, può essere la chiave vincente per il futuro di essi.

Altri temi citati ma non del tutto sviluppati sono l’inquinamento e lo spreco e l’integrazione sociale. Tutti questi argomenti importanti che possono risultare pesanti o troppo seri da far vedere a dei bambini, sono alleggeriti dall’uso di gag continue, canzoni e scene comiche estemporanee.

Pets United è una commedia per famiglie che però parla in modo trasparente di argomenti importanti come quelli sopracitati.

L’ANTENATO

Si può parlare di Pets United come un sequel del quasi omonimo “Animals United”, uscito 10 anni fa, e scritto dallo stesso famoso regista tedesco Klooss.

Le due trame sono simili: L’uomo sta distruggendo l’habitat naturale coinvolgendo tutti gli esseri viventi. Nel Delta dell’Okavango, Billy, il dispettoso lemure, ed il suo migliore (e unico) amico Socrates, un socievole leone, avendo atteso invano l’annuale piena, essenziale per la vita sul Delta decidono di andare a cercare l’acqua.

Pets United

Durante il loro viaggio incontreranno un buffo gruppo di animali alla ricerca di una nuova casa visto che la loro è stata distrutta dall’inquinamento dell’uomo. Un racconto di creature grandi e piccole che contro tutte le avversità si uniscono per difendere i loro diritti.

In entrambi i cartoni c’è un motto che non si può tralasciare: l’unione fa la forza. Ed è proprio vero ed importante insegnare ai bambini che il lavoro di squadra è sempre meglio riuscito!!

Io l’ho trovato carino ed educativo come cartone…dopotutto i cartoni con gli animali parlanti mi sono sempre piaciuti!!!ù

Voi cosa ne pensate??

 

Giorgia Rebuffi

Mi chiamo Giorgia, "Gina/Ginagior" per gli amici. Amo cantare, ballare e scrivere: tutte le volte che posso lo faccio. Sono testarda e per niente affettuosa. Se ti do un bacino, segnatelo!!!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.