“P.S. TI AMO ANCORA”: PRO E CONTRO!

ps ti amo ancora

“P.S. Ti amo ancora”: pro e contro del nuovo film Netflix che ha per protagonisti Noah Centineo e Lana Condor.

P.S. TI AMO ANCORA

P.S. Ti amo ancora” è il sequel del film “Tutte le volte che ho scritto ti amo“, distribuito da Netflix nel 2018 e a sua volta tratto dall’omonimo romanzo del 2014 di Jenny Han.

La scrittrice e produttrice cinematografica statunitense ha scritto poi un secondo capitolo della storia di Lara Jean e Peter intitolato appunto “P.S. Ti amo ancora” (P.S. I Still Love You) da cui è stato tratto l’omonimo film distribuito da Netflix il 12 febbraio 2020.

I due capitoli della saga, a cui si aggiungerà un terzo capitolo (“To All The Boys: Always and Forever”) sempre nel 2020, sono entrambi diretti da Michael Fimognari e vedono protagonisti il bellissimo Noah Centineo nei panni di Peter e la altrettanto bella Lana Condor nei panni di Lara Jean.

LA TRAMA

In “Tutte le volte che ho scritto ti amo” accade che Kitty (Anna Cathcart), la sorellina di Lara Jean, spedisce le cinque lettere che sua sorella aveva scritto a cinque ragazzi di cui era stata innamorata e che mai avrebbe voluto loro ricevessero.

Da questo imbarazzante pasticcio derivano però interessanti sviluppi. Uno dei cinque ragazzi è infatti Peter, il belloccio del liceo, a quel tempo fidanzato con Gen (Emilija Baranac): Peter e Lara Jean decidono di fingersi interessati l’uno all’altra per questioni di gelosia e per nascondere i propri reali sentimenti agli altri destinatari. I due, com’era prevedibile, alla fine si innamorano per davvero e diventano un’inseparabile coppia.

In “P.S. Ti amo ancora” ritorna nella vita di Lara Jean una vecchia fiamma che ancora non aveva risposto alla lettera ricevuta. E’ John Ambrose McLaren (Jordan Fisher), un vecchio amico di infanzia che scombussola i sentimenti di Lara Jean e la pone davanti a grossi dubbi riguardo alla sua relazione con Peter.

p.s.

Si susseguono dubbi, litigi, gelosia e discussioni finché Lara Jean decide di chiarire la situazione con Gen (che un tempo era stata la sua migliore amica). Le due ritrovano la pace in memoria dei vecchi tempi e in rispetto di Peter, a cui entrambe sono affezionate.

Lara Jean dopo anni di attesa ha finalmente la sua occasione con John Ambrose che la bacia in una romantica sera innevata.. ma lei non può che ripensare al suo Peter. Il lieto fine non può mancare e i due si ritrovano a cercarsi reciprocamente per dirsi il fatidico Ti Amo.

IL CAST

NOAH CENTINEO – Peter Kavinsky

p.s.

Noah Centineo è Peter: dopo numerosi ruoli con la Disney, l’attore statunitense approda su Netflix e diventa l’idolo di molte ragazzine.. e non solo! Bello e bravo, convince nella sua interpretazione di Peter e fa sognare spettatori e spettatrici.

LANA CONDOR – Lara Jean

p.s.

Lana Condor è Lara Jean: il suo è un personaggio a tratti eccessivamente stereotipato ma nel complesso funziona considerando il genere in cui il film va ad inserirsi. Per Lana non è la prima volta sul grande schermo e riesce a restituire tutta l’innocenza che il suo personaggio tipicamente adolescente richiede.

Nei ruoli secondari abbiamo Anna Cathcart, già nel film Disney “Descendants”, nei panni di Kitty; Jordan Fisher, attore Disney che dal 2016 lavora anche nei maggiori musical di Broadway, nei panni di John Ambrose McLaren; Ross Butler, anch’egli ex Disney e tra i protagonisti di “Tredici” (Thirteen Reason Why), nei panni di Trevor e poi John Corbett, Janel Parrish, Holland Taylor ed Emilija Baranac.

PRO E CONTRO
p.s.

In conclusione, questo film ci ha convinti o meno? Serviva davvero un sequel? O ha solo allungato inutilmente la storia da Peter e Lara Jean?

Vediamo i Pro e i Contro di “P.S. Ti amo ancora”:

  • PRO: la fresca ironia di questo film che, anche nel suo secondo capitolo, sa regalare al pubblico un paio d’ore circa di sana leggerezza;
  • PRO: il cast e il doppiaggio sono di altissimo livello nonostante siano tutti giovani attori. Questo permette alla trama di essere credibile sebbene l’irrealtà di alcune situazioni;
  • PRO: vedere le classiche dinamiche liceali a volte anche un po’ lontane dal nostro modo di fare scuola in Italia è sempre piacevole. Ci fa sognare e tornare indietro nel tempo.. e farlo a volte non fa male!;
  • PRO: le scene, la fotografia e i colori di questo film sono stupendi: tutto ruota attorno ai colori pastello con inquadrature originali e molto interessanti!

  • CONTRO: l’ingenuità di Lara Jean è a volte eccessiva. E’ vero che è una ragazzina ed è anche vero che si tratta di un film, ma le ragazze della sua età sono molto, molto, molto più adulte di lei e questo fa perdere punti in credibilità all’intero film;
  • CONTRO: il triangolo amoroso, classico, tra Peter, Lara Jean e John Ambrose è forzato. La protagonista passa dall’essere perdutamente innamorata ad avere dei fortissimi dubbi su Peter che, poi, svaniscono nel nulla;
  • CONTRO: la trama del primo film era molto originale e per certi versi autoconclusiva, perché farne un sequel? Nel secondo capitolo della saga la vicenda è decisamente meno avvincente e in alcuni punti addirittura noiosa.

E voi? L’avete visto? Che ne pensate?

 

Valentina Oliva

Ciao a tutti sono Valentina! Sono una persona solare e determinata! Cerco di dare il massimo in tutto quello che faccio e mi interesso a quante più cose possibili! Mi piace studiare e imparare nuove cose ma la mia grande passione è la recitazione. Studio anche canto e spero un giorno di poter lavorare nel mondo teatrale e nel mondo del teatro musicale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.