Manuel… per una “Stella” gli anni non contano.

Manuel Frattini

Il compleanno di una persona speciale va ricordato con una giornata speciale.

Auguri Manuel…

Oggi, 25 Maggio 2020, per molte persone una giornata qualunque, ma per molti altri non lo sarà di certo.

Una mega festa questa sera ci vedrà tutti riuniti… il Covid credi ci potesse fermare?

Ma non scherziamo, quando si deve festeggiare una Stella si vola senza paura anche oltre l’Universo.

Allora iniziamo con i dettagli.

Ore 19.30

Si ultimano i preparativi. Devo aver già preparato la cena e avvisato tutti di non “rompere” perché dalle 20.00 sono a teatro (anche se virtuale sui MYmovies.it) con tanti amici e sul palco ci sei tu Manuel… mica una cosa da poco.

Ore 19.45

Mi posiziono sul divano e ti aspetto. Ma lo so che sei un grande artista quindi arriverai puntualissimo! Ah, ma prima di te, altri grandissimi Artisti vogliono farti una dedica.

Come non essere d’accordo e poi ad un compleanno che si rispetti le dediche degli Amici , quelli veri, sono la cosa più bella.

Ore 20.00

Pronta per il pre-show che tra l’altro chi non sarà venuto Teatro lo potrà vedere in LIVE STREAMING anche sulla pagina dell’ Associazione “Manuel Frattini” che ti hanno dedicato.

Tra le altre cose parte del ricavato della “Festa” sarà devoluto alla Fondazione Salvatore Maugeri specializzata in medicina riabilitativa e della cura dei pazienti affetti da Sla.

Avresti sicuramente scelto così anche tuo , ne sono certa!

Ora ti svelo una sorpresa Manuel… sai chi ci sarà come commentatori d’eccezione dello straordinario Show che come sempre ci regalerai?

Si perché sei da sempre cosi generoso che al tuo compleanno sei tu a fare un regalo a noi… dicevo ci saranno Saverio Marconi, pensa che voleva fare con te Charlot secondo me saresti stato strepitoso e poi… loro i tuoi amici di sempre o meglio i tuoi Angeli custodi anche quando ci ha salutato: Andrea Verzicco, Mauro Simone e Alfonso Lambo.

Penso che questa scelta ti commuova un pochino, caro Manuel, ma sai… gli Amici veri non ti lasciano mai anche quando ci sono momenti non facili in cui gioia e dolore si mischiano inesorabilmente insieme.

Ore 21.00

Manuel… sei pronto, sei carico? Ma cosa te lo chiedo a fare… sto chiedendo a una Stella se è pronta a brillare.

Si va in scena con “Sindrome da Musical “.

So che ami follemente questo spettacolo scritto dalla tua amica Lena Biolcati e con la regia di Alfonso Lambo.

Ma quanti amici ci sono sul palco con te, performer strepitosi che pensa stasera sono tutti qui ancora con te.

Allora ci sono:

Andrea Verzicco, Angelo di Figlia, Andrea Casati, Lucia Blanco, Nadia Scherani e Eleonora Lombardo.

Come dire… un cast strepitoso capitanato da te, o meglio dalla tua disarmante bravura.

Sei affetto da una “Sindrome da Musical” ma quanti di noi vorrebbero esser contagiati da questa malattia…

Tra flashback e ricordi insieme ai tuoi meravigliosi colleghi ci regalerai momenti tratti da grandi spettacoli italiani e internazionali come: Grease, Pinocchio, Chicago, Sette spose per Sette fratelli, Cabaret, La piccola bottega degli orrori, Chorus Line, Cantando sotto la pioggia e molti altri.

Non penso serva dire altro perché Artisti come te non hanno bisogno di tante parole… guardarti e guardarvi sarà come sempre una grande emozione per tutti noi.

Ore 23.00 (circa)

Si spengono le luci ma tu continui a brillare.

Continuerai a brillare ovunque tu sia e grazie ancora una volta perché ci hai riuniti anche se non sei fisicamente con noi, ci hai fatto capire come anche una sola persona se speciale può arrivare ai cuori di migliaia di persone.

Stasera ci sono gli amici di sempre , magari anche chi tanto amico non lo era. Ci sono i tuoi fan e ci son tanti ragazzi che per merito tuo hanno iniziato a voler sognare nel meraviglioso mondo dello spettacolo… perchè se lo si fa come lo hai sempre fatto tu con il cuore e la passione… sicuramente crea tante “notti dei miracoli” come lo sarà questa.

Buon Compleanno Manuel e mi raccomando non dimenticarti di noi… noi di te sicuramente mai!!

 

Cristina Rampini

Nasco pianista e proseguo come artista! Perché? Perché rompo gli schemi e inizio a vivere le mie giornate e l’arte a 360 gradi senza pormi limiti, barriere e sopratutto lasciando agli Idioti il pettegolezzo e la critica fine a se stessa. Ho iniziato a 40 anni una nuova vita ma come si suol dire... meglio tardi che mai!!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.