AUDIZIONE: In viaggio verso il successo!

Scena da audizione: “Molto carina ma… per me è NO!”

Che voi lo vogliate o no, prima di arrivare al successo, di porte in faccia se ne devono prendere tante e bisogna essere disposti ad accettarlo.

Mi presento, sono Chiara e sono una giovane performer con un grande sogno nel cassetto. Da anni studio per raggiungere il mio obiettivo… calcare un palco di un grande teatro per cantare e ballare.

Ho quasi 19 anni e da un anno a questa parte ho iniziato a fare le mie prime audizioni.

La maggior parte delle produzioni pone la maggiore età come un prerequisito fondamentale e quindi noi giovani vogliosi di arrivare ci precipitiamo a cercare tutti i possibili bandi di audizione non appena raggiungiamo i tanto ambiti 18 anni. E poi? Un misto di euforia e delusione. Quante volte ci capita di sognare decisamente un po’ troppo in grande?

La sera prima dell’audizione è tutto pronto, basi su chiavetta USB, CV aggiornato perfettamente stampato, foto e tutto il necessario. Non sai più che pensare, un attimo prima pensi “non mi prenderanno mai, che cosa vado a fare…” poi l’attimo dopo “oh, ma t’immagini, magari arrivo lì, prima audizione della mia vita e mi prendono”

Si ecco, sono proprio grandi speranze puntualmente disattese. Arrivi lì e la maggior parte delle volte è pieno di ragazze e ragazzi più grandi di te di 3/4 anni molto più sgamati di te che studiano da anni in accademie del musical.

Ti guardi intorno e pensi “Ora scappo”.

Per non parlare poi di quando alla domanda “Quanti anni hai?” rispondi “18 anni” e scatta lo sguardo della serie “povero agnellino indifeso”.

A parte questi pensieri divertenti ma anche un po’ ridicoli, in un anno ho fatto un discreto numero di audizioni e nonostante i numerosi NO ricevuti mi sono resa conto che provare, anche quando non ti senti perfetta per la parte, quando le canzoni non sono proprio cucite addosso a te e quando l’ultima cosa che vorresti fare è metterti in gioco rischiando di fare una figuraccia, è la cosa giusta da fare.

Ad ogni audizione raggiungi una consapevolezza maggiore, sei sempre meno spaventato e impari ad atteggiarti come fanno un po’ tutti in questo affascinante mondo dello spettacolo.

Insomma, alla luce di queste considerazioni, che voi siate giovani con dei sogni nel cassetto o adulti che hanno ancora voglia di mettersi in discussione, posso solo dirvi di non aver mai paura di mettervi in gioco, e cosa fondamentale… mai tirarsi indietro perché continuare a crederci è la chiave del successo!

Senza sudore e dedizione non si ottiene nulla perciò abbiate il coraggio di sfidare voi stessi e di inseguire sempre i vostri sogni. Io lo sto facendo e grazie ai miei insegnanti e compagni di accademia mi sento ogni giorno più matura e consapevole del lavoro fatto finora. Prima o poi arriverà anche la mia occasione e il mio impegno sarà ripagato perché io sarò pronta a coglierla!

 

 

Chiara Cremascoli

Sono Chiara, ex ginnasta agonista e ora sogno di fare della mia passione per la musica una professione, diventando una performer di musical!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Potrebbe interessarti anche…