AMICI SPECIALI: LA FINALE!

Ieri, 5 Giugno 2020, si è disputata la finale di “Amici Speciali”
LE SFIDE

È cominciata alle 21:23 la finale di “Amici Speciali”: il programma di Maria De Filippi per aiutare la croce rossa italiana durante questa emergenza Covid-19.

I primi due a sfidarsi sono stato Umberto e Alessio: due ballerini. Hanno potuto scegliere 2 compagni che li hanno sostenuto ed aiutati durante le sfide, ed hanno fatto 4 prove per ogni manches. La prima sfida l’ha vinta Alessio.

Alessio ha voluto poi sfidare Michele che con l’inedito “La vita breve dei coriandoli”, ed una canzone di 3 anni fa molto famosa quale “Il diario degli errori”, vince la sfida contro Alessio.

LA FINALISSIMA

La finalissima di “Amici Speciali” si è disputata tra Michele Bravi ed Irama. I due hanno subito iniziato col botto, specialmente Irama che ha “sferrato” come primo colpo “Mediterranea”, il suo nuovo singolo che ci fa ballare per tutta l’estate.

Anche qui i due ragazzi hanno avuto la possibilità di scegliere i loro compagni per essere aiutati, ed infatti abbiamo visto bellissimi quadri di Giuliano Peparini interpretati dai meravigliosi Andreas, Gabriele e Javier.

L’ultima esibizione Michele se l’è giocata “faccia a faccia” con Irama, che ha risposto all’amico con un monologo scritto da lui molto profondo ed attuale riguardante la situazione in America ,ed in particolare George Floyd, che ha commosso gran parte del pubblico in sala e a casa:

Non riesco a respirare
e non me ne sono mai accorto
è assurdo respirare, ci pensi mai?
Non ce ne accorgiamo nemmeno mentre lo facciamo
certo ora che te l’ho detto ci fai caso, è quasi scomodo
pensaci, non è più così naturale, te lo devi ricordare

Come quando sei nel letto, con lei
e vabbè, inizi a fare l’amore
il respiro affannato di due amanti che si stringono
l’uno nell’altro come i polmoni
certo è automatico
dovessi anche pensare a respirare mentre stai facendo l’amore
sarebbe un casino
che figata, che figata il respiro, in un bosco
oh anche le piante respirano, o il mare
quando sei davanti al mare, il respiro del mare
ma che ca**o di polmoni deve avere il mare
per respirare così forte?

certo oh anche io, oh io sono un cantante
io il respiro lo rubo in quel momento ne ho più bisogno io di te
anzi tu, tu mi rubi il respiro
come credi che riesca a prendere quella nota così in alto
senza fiato
no, e a te cosa serve in quel momento, anche tu respiri
ma lo sai perché respiri?
ma tu cosa respiri a fare?

Amici Speciali

Perché qualcuno ti ha dato la possibilità di respirare
togliendola a qualcun altro?
ma spiegami chi caxxo decide chi deve respirare e chi non deve
ma lo sai per cosa respiri? Lo sai che non basta respirare per essere uomini
io il mio respiro lo sputo in faccia a chi mi dice che non posso respirare
io non sono come te

io non sono un vigliacco, io non nascondo il mio inutile respiro
dietro uno stupido telefono, io non gli schiaccio la testa sull’asfalto
a come lo chiamate, un neg*o, mentre sua madre lo sta cercando piangendo
mentre urla il suo nome a perdifiato e lui ruba il suo ultimo respiro
per dire “Mamma!”

Io non sono un Neg*o come lui ma respiro come lui
adesso io piango con lui
adesso io sono lui
adesso non uccidermi

Dopo la fine dell’interpretazione del monologo, c’è stata una standing ovation per il cantante del tutto meritata, e poco dopo è finita la puntata di “Amici Speciali” decretando Irama come vincitore.

STASH

Come tutti sappiamo, Stash sarebbe dovuto essere il quarto finalista di “Amici Speciali”, ma così non è stato: il cantante con la sua band, ha deciso di non partecipare alla finale per dare la possibilità a qualcuno altro di poterlo fare, e così gli altri tre finalisti, ossia Alessio, Irama e Michele, hanno scelto Umberto al suo posto.
Inoltre, all’inizio della puntata Di “Amici Speciali”, Maria ha fatto collocare Stash al centro per dare UNa lieta notizia: presto diventerà papà!

OBBLIGO O VERITÀ

Come avevo già citato nello scorso articolo di “Amici Speciali”, Maria durante il programma organizza dei giochi nei quali quasi sempre Sabrina Ferilli ne è la protagonista.

Il primo gioco che Maria ha organizzato per la finale di “Amici Speciali” è “Obbligo o Verità”: il classico gioco che fanno i ragazzi, con domande un po’ scomode alle quali se non avessero voluto rispondere, avrebbero dovuto fare per forza l’obbligo.

Il secondo gioco di Maria era una specie di sfida a “squadre”: Sabrina e Maria contro Gerry e Giorgio Panariello: Maria e Gerry dovevano guidare un monopattino facendo un percorso, e Sabrina e Giorgio dovevano raccattare degli oggetti presenti durante il percorso. Oggetti che sarebbero serviti poi a svolgere altre prove. La vincitrice di questo gioco è stata Sabrina.

J-AX

J-Ax è stato l’ospite della finale di “Amici Speciali”: colui che ha rotto il ghiaccio ancora prima che iniziasse la sfida. Ha cantato il suo nuovo singolo “Una voglia assurda”, ed ha successivamente fatto un appello per quelle persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, ma non vengono quasi mai citati, quelli che stanno dietro a tutto, e che ora stanno perdendo molto.

CONCLUSIONI

Penso che l’idea di Maria di fare “Amici Speciali” sia stata una grande idea. Sono state 4 puntate molto leggere e divertenti, soprattutto piene di talento.
Speravo tanto vincesse Stash, perché mi piace molto come artista, ma dal momento che si è ritirato per una buona causa (e questo dimostra quanto sia una persona fantastica), ho tifato tutti, perché sono molto contenta di questi ragazzi.

Può sembrare strano lo so, hanno già tutti una carriera, ma ciò che mi è piaciuto di più, ciò di cui “sono fiera”, è la semplicità con cui questi ragazzi (e parlo di tutti non solo dei finalisti) si siano messi in gioco ed abbiamo mostrato quanto valgono.

Voi che ne pensate? Vi è piaciuto “Amici Speciali”?

 

Giorgia Rebuffi

Mi chiamo Giorgia, "Gina/Ginagior" per gli amici. Amo cantare, ballare e scrivere: tutte le volte che posso lo faccio. Sono testarda e per niente affettuosa. Se ti do un bacino, segnatelo!!!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.