• Featured

Amore Altrove: un musical dal sapore… insolito!

Amore Altrove
  • LA TRAMA 
  • IL CAST 
  • LE CARATTERISTICHE E LA LOCATION 
  • VOTO
 LA TRAMA 

Cos’è una famiglia? Quali sono le vere radici di essa? 
Amore Altrove ci porta alla scoperta di un microcosmo, una famiglia unita da equilibri fragili e imperfetti e da un unico e insostituibile ingrediente… l’Amore. 
Anita e Carlo, quasi ex marito e moglie, hanno due figli, Sara e Tommaso, rispettivamente fidanzati con Mattia e Luca. A completare il quadro familiare ci sono Lucrezia, madre insopportabile di Anita e Biagio, amico e futuro socio di Carlo. 
Tanti sono i temi trattati in modo tanto ironico quanto riflessivo. Lo spaccio di droghe, l’amore che va oltre pregiudizi sociali, la bellezza della letteratura, l’omosessualità e molto altro. 

IL CAST 

La riuscita complessiva dello spettacolo è resa grazie ad un cast talentuoso e ben equilibrato. 
Marta Belloni, nel ruolo della mamma di famiglia, riesce al 100%, mostrando molte sfaccettature di uno stesso personaggio. 
Giovanna D’angi, sebbene invecchiata di non pochi anni nel ruolo di nonna, risulta convincente mostrandosi ironica, insopportabile e comprensiva in base alle occasioni. 
Angelo di Figlia e Bruno de Bortoli, sono perfettamente nel ruolo, autoironici e brillanti. Molto emozionante è il loro duetto, inno alla libertà. 
Molto convincente anche Giovanni Abbracciavento nel ruolo del ragazzo misterioso innamorato di Sara (Ilaria Spotti)
A completare il cast Andrea Verzicco, padre di famiglia, e Federico Tacchi nel simpatico ruolo di Biagio che insieme interpretano un divertente duetto “Pura poesia”.

Amore Altrove
LE CARATTERISTICHE E LA LOCATION

È un musical che definirei insolito. Pochi giochi di luce, niente vestiti ad effetto e niente ensamble ma in grado di colpire e non annoiare mai. 
Le musiche e liriche composte da Davide Marchi in stile pop sono interessanti, moderne e mettono in risalto la coesione tra i personaggi essendo quasi sempre duetti o pezzi corali.
La location è insolita, ma il Teatro OutOff si presta al servizio del musical, rendendo l’orchestra tutt’uno con il cast di Amore Altrove in una combinazione tanto bizzarra quanto affascinante. Uno spettacolo, che nella sua totalità, porta lo spettatore a riflettere sui vari temi  affrontati e merita di essere visto.

VOTO

Lo spettacolo si guadagna un bel 8,5.
P.S. Quasi dimenticavo Amate sempre… anche Altrove.

 

Chiara Cremascoli

Sono Chiara, ex ginnasta agonista e ora sogno di fare della mia passione per la musica una professione, diventando una performer di musical!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.