Pinocchio Reloaded – la nostra recensione

pinocchio reloaded

In scena fino al 22 dicembre al Teatro Degli Arcimboldi di Milano Pinocchio Reloaded.

  • PRESENTAZIONE
  • IL CAST
  • REGIA E SCENOGRAFIA
  • COSTUMI E COREOGRAFIE
  • LE CONCLUSIONI
PRESENTAZIONE

Si apre il sipario e dopo pochissimo si richiude: luci accese in sala e una grossa scritta Fine sul pesante tendone rosso. La fiaba di Pinocchio è appena terminata e sta per cominciare la nuova vicenda del nuovo Pinocchio, il bambino vero.

Pinocchio Reloaded si presenta come una sorta di sequel rispetto al classico di Collodi: il Pinocchio bambino si ritrova catapultato in un mondo in cui i valori e i personaggi della classica fiaba sono ribaltati.

Purtroppo quella che poteva essere un’opportunità per rivisitare un classico e riportarne in vita, seppure con una rilettura, i valori che l’autore intendeva trasmettere, è stata gettata via nel segno di una serie di clichè sulla modernità che non rispecchiano il mondo di oggi se non nella sua declinazione più superficiale.

La regia è di Maurizio Colombi.

IL CAST

JORDAN CARLETTI E SILVIA SCARTOZZONI – Pinocchio e Lucignolo

pinocchio reloaded
Foto di Attilio Marasco

Purtroppo in Jordan Carletti non si vede Pinocchio e non si percepisce lo spessore del personaggio che, in balia di rivelazioni ed eventi sconvolgenti, ci si aspetta sia tormentato e impaurito. Come Pinocchio, anche Lucignolo non si impone come protagonista dello spettacolo. Entrambi non convincono.

GIADA D’AURIA E JESSICA FRANCESCA LORUSSO – Il Gatto e la Volpe

pinocchio reloaded

Due voci fortissime per due personaggi che diventano i protagonisti: belle e divertenti nonostante la superficialità dei nuovi Gatto e Volpe che non valorizza le loro qualità interpretative.

ENSEMBLE

Un ensemble fortissimo che risolleva lo spettacolo nei momenti più trash. Sebbene ci sia un forte equilibrio nel gruppo e tutti si dimostrino essere di altissimo livello, Giorgia Cino, Chiara Di Loreto e Luca Spadaro emergono in particolar modo per la loro intensità oltre che per le capacità come cantanti e ballerini-acrobati.

SCENOGRAFIE

Le splendide scenografie di Alessandro Chitie gli effetti luminosi di Amilcare Canali rendono tutto lo spettacolo molto colorato e godibile tenendo più viva l’attenzione dello spettatore.

COSTUMI E COREOGRAFIE

Contribuiscono all’effetto colorato e luminoso i meravigliosi e sfavillanti costumi di Flavia Cavalcanti. Le coreografie (Betty Style, Filippo Grande, Lynn Jamieson), molto d’impatto anche quando a terra, raggiungono il loro apice quando si servono dei fili appesi al soffitto.

pinocchio reloaded
Foto di Attilio Marasco
LE CONCLUSIONI

Uno spettacolo povero di contenuti ma interessante dal punto di vista visivo e per quanto riguarda il cast: è un peccato perché alcune idee scenografiche e registiche avrebbero sicuramente lasciato a bocca aperta lo spettatore se sostenute da una trama convincente. Da Pinocchio ci si aspetta sempre un certo di profondità che in Pinocchio Reloaded non c’è; sicuramente un esperimento coraggioso che però non riesce a trasmettere alcun messaggio.

 

Valentina Oliva

Ciao a tutti sono Valentina! Sono una persona solare e determinata! Cerco di dare il massimo in tutto quello che faccio e mi interesso a quante più cose possibili! Mi piace studiare e imparare nuove cose ma la mia grande passione è la recitazione. Studio anche canto e spero un giorno di poter lavorare nel mondo teatrale e nel mondo del teatro musicale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.