School of Rock: dal 21 novembre al Teatro Della Luna!

school of rock

L’irrefrenabile energia di School of Rock finalmente a Milano al Teatro della Luna con Lillo e la sua band

  • LO SPETTACOLO
  • LA TRAMA
  • TOUR 2019/2020
  • SCHOOL OF ROCK
  • CAST TEEN
  • ENSEMBLE
  • ATTO PRIMO
  • ATTO SECONDO
  • MASSIMO ROMEO PIPARO
  • LILLO PETROLO
  • VERA DRAGONE
  • MATTEO GUMA
  • SELENE DEMARIA
  • EMANUELE FRIELLO
  • ROBERTO CROCE
  • TERESA CARUSO

Regia di Massimo Romeo Piparo

Musica di Andrew Lloyd Webber

Liriche di Glenn Slater

Testo di Julian Fellowes

adattamento in italiano di Massimo Romeo Piparo

La musica come ragione di vita, un adulto un po’ stravagante e visionario che trascina una classe di ragazzi a diventare una rock-band di successo; il rock che diventa strumento per liberarsi e conquistare insieme il proprio ruolo: arriva finalmente a Milano (Teatro della Luna dal 21 novembre all’8 dicembre) il nuovo tour di “School of Rock” il celebre musical che Andrew Lloyd Webber‬ ha tratto dal film di Richard Linklater del 2003, in Italia grazie a Massimo Romeo Piparo che ne ha curato la Regia e l’adattamento. (Liriche di Glenn Slater, Testo di Julian Fellowes).

Versatile protagonista, e vincitore quest’anno del Premio Internazionale Flaiano proprio per questa sua interpretazione, è Lillo, alias Pasquale Petrolo, nel ruolo di Dewey Finn (nel film aveva il volto di Jack Black‬), il chitarrista irriverente che trasforma i suoi allievi in una energica e scatenata rock band: “Sono felice di interpretare questo Musical, School of Rock fa parte di quei pochissimi film che rivedo ciclicamente. E’ una commedia meravigliosa, superdivertente, ricca di buona musica e di messaggi importanti. E poi Jack Black è esattamente il tipo di attore comico che tento di essere, molto fisico e con quella dose di infantilismo che io stesso amo tirar fuori tutte le volte che vado in scena”, afferma l’attore. “Massimo Romeo Piparo mi ha portato a Londra a vedere il musical di Andrew Lloyd Webber tratto dal film e sono rimasto folgorato dall’allestimento e dall’energia che i bambini sprigionano per tutto lo spettacolo con Dewey, il protagonista, bambino tra i bambini” – racconta ancora Lillo – “spesso mi dicono ‘tu sei il Jack Black italiano’, probabilmente si riferiscono alla stazza da ‘cicciottello’, ma a me piace pensare che sia per il modo che ho di affrontare i personaggi che interpreto. Con quella dose di ‘immaturità’ di cui vado molto fiero”.

Accanto a Lillo, in un allestimento che si pregia della direzione musicale di Emanuele Friello con la sua Orchestra dal vivo, delle scene di Teresa Caruso, delle coreografie di Roberto Croce e di un ricco cast: di oltre 30 performer, tra i più talentuosi del Musical italiano, e tre postazioni di band dal vivo, con i 12 giovanissimi talenti under 14 – tra loro anche baby musicisti; il ruolo della Preside Rosalie Mullins sarà interpretato dalla sorprendente Vera Dragone, attrice di comprovata esperienza in Teatro e nelle fiction, con un ruolo che vocalmente spazia da atmosfere alla Patty Smith alla “Regina della Notte” di Mozart; Patty Di Marco e Ned Schneebly, il vero Prof. amico da sempre del povero Dewey, saranno interpretati rispettivamente da Selene Demaria e Matteo Guma.

school of rock

Da maestro del musical qual è, con una carriera costellata di successi incredibili – dal Mamma mia! dei record, all’internazionale Jesus Christ Superstar con Ted Neeley ma anche dell’imminente tour europeo di We Will Rock You con Anastacia – per Piparo è stata naturale la scelta di adattare un testo inglese nella nostra lingua per permettere al pubblico italiano di comprenderne appieno la bellezza e la vis comica. Ma soprattutto il regista e produttore italiano ha voluto con forza accogliere nel cast di School of Rock molti dei “suoi” ragazzi: non poteva esserci commedia musicale più adatta per portare sul palco il talento di piccoli ma già bravissimi artisti. “Seguendo il solco tracciato con Billy Elliot e Tutti Insieme Appassionatamente, ho fortemente voluto School of Rock come spettacolo dedicato a quella fascia di età che io amo moltissimo e che rappresenta ormai il nostro unico futuro, se non già l’inconfutabile presente” – afferma Massimo Romeo Piparo – “E’ una storia raccontata da bambini e rivolta agli adulti che spesso non sono capaci di ascoltare cosa un bambino chieda loro. La musica, come strumento di elevazione spirituale ma anche di emancipazione e libertà. E’ tutto qui il senso di questa meravigliosa storia dell’eterno Peter Pan che c’è in noi e che non vuole crescere per non dover affrontare il mondo tremendo dell’essere adulto. In School of Rock è il bambino che insegna ai grandi cosa sia il rispetto, l’amore, la comprensione. Ed è per questo che mi auguro di vedere i Teatri riempirsi di famiglie sedute insieme a divertirsi – ma a commuoversi nello stesso momento- davanti alla pirotecnia musicale di questo Musical. La dolce, ironica, istrionica verve di Lillo è quanto di meglio potessi augurarmi per condurre il racconto portandolo fino a toccare le corde più intime e profonde degli spettatori: un bambino tra i bambini che si riscopre adulto grazie ai bambini, ma non prima di aver regalato loro la forza di poter diventare adulti.”

Attraverso il linguaggio universale e dirompente della musica, “School of Rock” racconta una storia di talento e passione, che diverte e invita a credere in se stessi ma che soprattutto celebra il coraggio di trasgredire anche qualche regola pur di inseguire e realizzare un sogno. Lo spettacolo, ha già ottenuto un notevole successo in tutta Italia con il primo tour nella stagione 2018-2019 segnando con il 65% della capienza, il record di presenze del pubblico under 14: merito di una storia coinvolgente, veicolo efficace non solo per divertirsi ma anche per trasmettere valori importanti e positivi.

Lo spettacolo, in scena al Teatro della Luna di Milano dal 21 novembre e fino all’8 dicembre, proseguirà il tour italiano a Reggio Emilia (Teatro Valli dal 13 al 15 dicembre), Brescia (Gran Teatro Morato, 21 dicembre), Padova (Gran Teatro Geox, dal 28 al 29 dicembre), Imola (Teatro Ebe Stignani dal 3 al 7 gennaio 2020) e Bari (Teatro Team dall’11 al 12 gennaio).

LA TRAMA

Dewey Finn, un bravissimo chitarrista rock, è troppo scalmanato e la sua band decide di cacciarlo. Perennemente senza soldi, sempre scansafatiche a meno che non si tratti di suonare, Dewey si spaccia per il supplente di una prestigiosa scuola. Ma, invece di insegnare materie di cui non sa nulla, il chitarrista inizia a tenere lezioni particolari ai suoi studenti, interamente incentrate sulla musica. Con grande sorpresa, scoprirà in loro un innato talento rock… i giovani allievi sotto la sua guida formeranno una band esplosiva, pronta a battersi in un famoso concorso di musica. C’è un problema però: Dewey riuscirà a far gareggiare i suoi ragazzi senza farsi scoprire dalla preside della scuola e dai genitori?

TOUR 2019/2020

-dal 2 al 3 novembre ASSISI, Teatro Lyrick

-da 9 al 10 novembre TRENTO, Auditorium Santa Chiara

-dal 16 al 17 novembre BOLOGNA, EuropAuditorium

-dal 21 novembre all’8 dicembre MILANO, Teatro della Luna

-dal 13 al 15 dicembre REGGIO EMILIA, Teatro Valli

-21 dicembre BRESCIA, Gran Teatro Morato

-dal 28 al 29 dicembre PADOVA, Gran Teatro Geox

-dal 3 al 7 gennaio 2020 IMOLA, Teatro Ebe Stignani

-dall’11 al 12 gennaio BARI, Teatro Team

SCHOOL OF ROCK
school of rock
Foto di Antonio Agostino

Musica di Andrew Lloyd Webber

Liriche di Glenn Slater

Testo di Julian Fellowes

Tratto dal film della Paramount scritto da Mike White

Regia e adattamento in italiano di Massimo Romeo Piparo

Direzione musicale: Emanuele Friello

Coreografie: Roberto Croce

Scenografie: Teresa Caruso

Costumi: Cecilia Betona

Disegno luci: Daniele Ceprani

LILLO Petrolo

nel ruolo di Dewey Finn

con

Vera Dragone 

Preside Rosalie Mullins

e con

Matteo Guma / Ned Schneebly

Selene Demaria / Patty Di Marco

CAST TEEN

Orlando Avogrado di Collobiano / tastiera

Flavio Carbonetti

Giulia Carosi / basso

Riccardo Colanera

Alessandro De Santis / batteria

Ginevra Di Legge

Alexander Fomin / tastiera

Andrea Granata / chitarra

Maria Chiara Iammarino

Elisa Marsella / basso

Francesca Mastrosimone

Martina Montanaro

Massimo Perrone / batteria

Fatima Rosati

Maya Scaffai

Corrado Spaziani

Luca Szuflinki / chitarra

ENSEMBLE

Massimiliano Carulli

Nico Di Crescenzo

Francesco Galuppi

Alessandro Lo Piccolo

Elena Mancuso

Francesco Miniaci

Sara Polvara

Gea Rambelli

Marco Rea

Fabrizio Scuderi

Elisa Siragusano

Matteo Volpotti

SCHOOL OF ROCK – ATTO PRIMO

1 I’m Too Hot for You

2 Salirò sull’Olimpo del Rock / When I Climb to the Top of Mount Rock 

3 Qui all’Horace Green Alma Mater/ Here at Horace Green Alma Mater

4 Qui all’Horace Green / Here at Horace Green

6 Figli del Rock / Children of Rock

7 La Regina della notte (playout) / Queen of the night (playout)

8 Sei nella band / You’re in the Band

10 Sei nella band (Reprise) / You’re in the band (Reprise)

11 Se solo mi ascoltassi / If Only You Would Listen

12 Mille anni fa / In the End of Time

13 L’aula dei Prof / Faculty Quadrille 

15 In the End of Time (lezione di classe)

16 Sei Tu il Re / Stick It to the Man

17 Non puoi fermare no / There’s no way you can stop

18 Tanto tempo fa / In the end of time (l’audizione)

19 Sono il Re / Stick It to the Man (Reprise)

SCHOOL OF ROCK – ATTO SECONDO

1 Tocca a Noi / Time to Play

2 Amazing Grace

3 Math is a Wonderful Thing

4 Che fine ho fatto? / Where Did the Rock Go?

5 School of Rock (part 1 – Zack)

6 Teacher’s pet (part 2 – con la band) 

7 Confessione / Dewey’s Confession

8 Che fine ho fatto? / Where did the Rock go? (Reprise)

9 Tu solo mi hai ascoltato/ If Only You Would Listen(Reprise)

10 I’m Too Hot fot You

11 School of Rock (La Gara)

12 Sono Io il Re / Stick It to the Man (La Gara – bis)

13 Sei nella band / You’re in the band (bows)

14 Regina della notte / Queen of the night (Rock version)

MASSIMO ROMEO PIPARO (AUTORE E REGISTA)

Regista, autore e produttore dei più grandi successi teatrali e televisivi degli ultimi anni Massimo Romeo Piparo è il Direttore Artistico del Teatro Sistina di Roma e già del Teatro Nazionale di Milano, del Teatro Greco di Tindari e del Teatro Stabile di Messina. Celebrato anche all’estero, il regista che ha portato il Musical italiano al centro della scena internazionale è l’artefice di clamorosi successi come “Jesus Christ Superstar”, in scena in Italia e in Europa, con Ted Neeley, il Gesù originale dello storico film del 1973; del Musical campione di incassi “Mamma Mia!” con Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz; della prima versione italiana di “School of Rock” con Lillo e un cast di giovanissimi performers/musicisti; della storica edizione di “Rugantino” con Enrico Montesano, a 40 anni dal suo debutto memorabile; di “Billy Elliot il Musical”; “Evita” con Malika Ayane, “Tutti Insieme Appassionatamente” con la coppia Vittoria Belvedere e Luca Ward e de “Il Marchese del Grillo” con Enrico Montesano. Piparo è stato anche l’artefice di memorabili edizioni di “Il Vizietto-La Cage aux Folles” (prima con la coppia Massimo Ghini e Cesare Bocci e più recentemente con Enzo Iacchetti e Marco Columbro), di “Sistina Story” (Pippo Baudo, Enrico Montesano), di “Sette Spose per Sette Fratelli” (Roberta Lanfranchi e Flavio Montrucchio), di “My Fair Lady” (Vittoria Belvedere e Luca Ward), “The Full Monty” (Paolo Ruffini, Paolo Calabresi, Pietro Sermonti, Sergio Muniz, Sergio Fantoni), “Rinaldo in campo” (Serena Autieri, Fabio Troiano), “Alta Società” (Vanessa Incontrada), e poi delle Commedie “Belle Ripiene” con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo, e “Smetti di piangere Penelope!” (Nicoletta Romanoff, Tosca D’Aquino, Samuela Sardo), “HairSpray Grasso è bello!”, “Evita”, “Tommy”, “Cenerentola”, “La Febbre del Sabato Sera”,Lady Day” (Amii Stewart). Massimo Romeo Piparo ha studiato Lettere Moderne presso l’Università di Messina. Nell’anno Accademico 2006/2007 insegna “Istituzioni e tecniche di Regia” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina. Nel 1996 dirige Corrado Guzzanti nel suo debutto teatrale con lo spettacolo “Millenovecentonovantadieci”. Nel ’98 fonda la “Planet Musical Italy” con cui ha prodotto e diretto le edizioni originali dei musical più famosi: “Evita”, “Tommy”, “Jesus Christ Superstar”. Con quest’ultimo allestimento è riuscito a riportare sulle scene, a trent’anni dal film, Carl Anderson nel ruolo di Giuda, vantando tutt’oggi il record italiano del Musical più longevo coi suoi 11 anni consecutivi di programmazione. Ha inoltre curato la traduzione in italiano e diretto l’edizione integrale del Musical “My Fair Lady”. Nel 2001 dirige il grande successo “La Febbre Del Sabato Sera” che ha registrato il record italiano di programmazione nello stesso teatro con 16 settimane consecutive al Nazionale di Milano, ed è stato lo spettacolo più visto della stagione 2002/2003 (fonte: Borsa Teatro del Giornale dello spettacolo). Nell’estate del 2002 ha inaugurato il Festival di Benevento Città Spettacolo diretto da Maurizio Costanzo con il musical “Lady Day – La signora Billie Holiday”, interpretato da Amii Stewart, di cui ha scritto il libretto originale. Dal 2000 al 2004 è il Direttore Artistico del Teatro Nazionale di Milano. Nel 2004 per la Ballandi Ent. è autore per il programma di Rai Uno, “Stasera Pago io – Revolution”, condotto da Fiorello. Dal febbraio 2005 è autore e capo progetto delle tre edizioni di “Ballando con le Stelle” condotto da Milly Carlucci su Rai Uno.

Nell’estate 2005 è direttore artistico e capo progetto della rassegna “Garda che…Musical!” e dello speciale in prima serata “Garda on Broadway” su Rai Due. Nel 2006 è Direttore Artistico e Autore per la Endemol Italia di “Notti sul Ghiaccio” condotto da Milly Carlucci su Rai Uno. Dal 2005 al 2007 Direttore Artistico del Teatro Stabile di Messina. Nel gennaio 2007 ha debuttato con il Musical di Cole Porter, “Alta Societa’” interpretato da Vanessa Incontrada. Nell’estate 2007 è impegnato con il “Festivalbar” 2007 per Italia 1. Inoltre ha curato la direzione artistica, e ne è stato capo-progetto, di “Miss Italia nel Mondo” e “Miss Italia” 2007 per Raiuno. Dal Gennaio 2008 è consulente di Rai Uno per lo sviluppo e la creazione di nuovi format TV. La stagione teatrale 2008/2009 lo vede impegnato nella messinscena di due nuovi musical: “Hairspray – Grasso è bello”, eletto a Londra e Broadway miglior musical dell’anno, e “Cenerentola”, con Roberta Lanfranchi e Antonio Cupo, con le straordinarie musiche e canzoni di Rodgers & Hammerstein. Nella stagione 2010/2011 riporta in scena nei maggiori teatri italiani – dopo 15 anni dalla prima rappresentazione italiana – lo storico musical “Jesus Christ Superstar” un grande successo di pubblico e critica, con Max Gazzè e Ivan Cattaneo nel ruolo di Erode, Matteo Becucci, Mario Venuti, Simona Bencini e Paride Acacia. Oltre al musical “La Cage aux Folles”, nella stagione 2011/2012, Massimo Romeo Piparo porta in Tour la commedia brillante “Smetti di piangere Penelope!”. Nello stesso anno è impegnato col Teatro Sistina di Roma per un riallestimento-colossal – in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia – della grande commedia musicale di Garinei & Giovannini “Rinaldo in Campo” con musiche di Domenico Modugno e interpreti Serena Autieri e Fabio Troiano. Nella stagione 2012/2013 Piparo dirige tre grandi musical: “Il Vizietto – La Cage aux Folles” con Enzo Iacchetti e Marco Columbro; “My Fair Lady” (in coproduzione con Il Sistina) con Vittoria Belvedere e Luca Ward; e “The Full Monty” con: (in ordine alfabetico) Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno e Pietro Sermonti. Dal 2013 è il direttore artistico del Teatro Sistina di Roma. Nel 2014 firma la regia del musical “Sette Spose per Sette Fratelli” con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi. Nel 2014 Massimo Romeo Piparo, dopo aver coinvolto alcuni anni prima Carl Anderson, dirige una versione evento di “Jesus Christ Superstar” con gli altri interpreti originali del film: Ted Neeley nel ruolo di Gesù, Yvonne Elliman (Maddalena) e Barry Dennen (Pilato) che sarà rappresentata anche all’Arena di Verona e applaudita da Tim Rice. “Jesus Christ Superstar” con Ted Neeley va in scena per un tour europeo in Olanda, Belgio e Italia, vincendo in Olanda il prestigioso “World Musical Award”. Ancora nel 2014 Piparo dirige il musical. ”Tutti Insieme Appassionatamente” con Luca Ward e Vittoria Belvedere e la commedia musicale prodotta dal Teatro Sistina “Sistina Story”, con Enrico Montesano e Pippo Baudo. Nel 2015, firma la regia e la traduzione italiana del musical “Billy Elliot”, con le musiche di Elton John e dirige la commedia musicale del Sistina “Il Marchese del Grillo” con Enrico Montesano. Nel 2016 cura la regia e dell’adattamento italiano del musical “Evita” con Malika Ayane. Nel 2017, su licenza di Music Theatre International, Piparo cura la regia e l’adattamento di “Mamma Mia!” in una nuovissima versione con la produzione Peeparrow e Teatro Sistina, che gira l’Italia in diversi tour ottenendo quasi sempre il tutto esaurito. Nel 2019 dirige la prima versione italiana del musical “School of Rock” con Lillo e un cast di giovanissimi performers/musicisti.

PEEP ARROW ENTERTAINMENT è la sigla del direttore artistico Massimo Romeo Piparo e della sua preziosissima socia Francesca Piparo, che eredita l’intensa attività realizzata negli anni con Planet Musical. Nata nel 1998 in Sicilia, a Messina, come evoluzione del Teatro della Munizione, Planet ha contribuito e contribuisce in modo importante a sviluppare la conoscenza e la cultura del musical in Italia.

DIREZIONE ARTISTICA

Nel 1995: Direttore Artistico del Teatro Greco di Tindari

Dal 2000 al 2004: Direttore Artistico del Teatro Nazionale di Milano

Nel Giugno 2005: Direttore Artistico del Teatro Stabile di Messina

Nel 2010/2011: Direttore Artistico del “TindariFestival 2010”

Da luglio 2013 è il Direttore Artistico del Teatro Sistina di Roma

LILLO PETROLO/ DEWEY FINN

Nel 1991 fonda con Greg il gruppo rock demenziale Latte & i Suoi Derivati che in breve tempo arriva ad esibirsi nelle arene. Nel 1997 i due artisti entrano nel gruppo fondatore de Le Iene e, dopo tre anni consecutivi, continuano a collaborare con la trasmissione realizzando alcune serie di minifilm tra cui Arancia meccanica, Le Iene Anni’70, Ienissima. Il 2000 inizia con importanti esperienze: scrive e conduce con Greg il varietà televisivo Telenauta ‘69 (Italia 1), un omaggio in bianco e nero alla Tv degli anni ’60 con consensi di critica e di pubblico. 

Dal 1994 ad oggi, scrive e recita con Greg numerose commedie, tra cui Il Mistero dell’Assassino Misterioso, rappresentata dal 2007 al 2017 in tutta Italia, messa in scena anche in Spagna e ad oggi in onda in TV. 

Lillo scrive e dirige L’importante è vincere. Senza partecipare, commedia umoristica al femminile interpretata da Paola Minaccioni e Federica Cifola. 

Il ricco percorso teatrale prosegue al ritmo di due commedie l’anno, alternando scritture, regie ed interpretazioni, ed esplorando sempre generi diversi. 

In questi anni creativi, sono nate sitcom tv e radio surreali come ”Normalman”, “Fiore Calabro” o “Utopia”, e personaggi come “Il Campione di Calabrese estremo”. C’è poi “Il Coreografo” con le sue lezioni di ballo.

Lillo ha debuttato al cinema nel 2001 interpretando Gigino in Blek Giek di Enrico Caria, per proseguire poi con Fascisti su Marte di Corrado Guzzanti, Per non dimenticarti di Mariantonia Avati, Lillo e Greg The Movie (di cui è anche co-autore) di Luca Rea, Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno, Com’è bello far l’amore di Fausto Brizzi, Mi rifaccio vivo di Sergio Rubini, Colpi di fulmine di Neri Parenti, “Lillo De Gregorio” in La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino, Colpi di fortuna di Neri Parenti, Un Natale stupefacente di Volfango De Biasi, Tempo Instabile con Probabili Schiarite di Marco Pontecorvo, Natale col Boss (di cui è anche co-sceneggiatore) di Volfango De Biasi, Forever Young di Fausto Brizzi, Natale a Londra di Volfango De Biasi, Nove Lune e Mezza di Michela Andreozzi, Attenti al gorilla di Luca Miniero, Modalità Aereo di Fausto Brizzi. 

Per la TV Lillo partecipa, scrive/conduce in coppia con Greg a trasmissioni come L’Ottavo Nano, Cocktail d’amore, Mmmh, BlaBlaBla, Takeshi’s Castle, Wipeout, Parla con me, Serata per voi, The show must go off, 610 – SEIUNOZERO in 2D dall’Auditorium della Conciliazione, Cavalli di battaglia, Facciamo che io ero. In coppia con Max Pezzali, partecipano al Festival di Sanremo, arrangiando in versione swing il brano Il mio secondo tempo. 

E’ nella serie Amiche mie di Paolo Genovese/Luca Miniero (Canale5), idea e conduce Lillo No Limit minishow, passa dal cameo di puntata ne L’ispettore Coliandro, a scrivere e condurre varie edizioni di Stracult, ed è nel cast di Il caso Scafroglia e Aniene2 dell’amico Corrado Guzzanti. Scrive e interpreta il suo supereroe Normalman realizzando, 22 episodi nel corso di due stagioni televisive. 

Dal 2003 su RAI Radio2 è in onda con 610 – SEIUNOZERO, di cui è autore insieme a Greg; 610 – SEIUNOZERO, in programmazione quotidiana, è condotto insieme ad Alex Braga e, nel 2004, ha ricevuto il XXXI Premio Flaiano per la Radio.

VERA DRAGONE / PRESIDE ROSALIE MULLINS

Nasce a Catanzaro il 22 aprile 1987. Inizia a studiare canto e danza all’età di 8 anni, e, a 15 anni a frequenta i laboratori di teatro classico del suo liceo. Dopo la maturità classica frequenta a Roma l’Accademia Nazionale D’arte Drammatica Silvio D’Amico e interpreta il ruolo della figliastra in “sei personaggi in cerca d’autore” nel saggio di diploma diretto da Luca Ronconi ( 2010). Studia tra gli altri con Anna Marchesini , Eimuntas Nekrosius, Agusti Humet, Lilo Baur, Mario Ferrero, Max Farau, Michele Monetta, Nikolaj Karpov. Durante il periodo accademico viene diretta da Lorenzo Salveti ne “l’impresario delle Canarie” alla biennale di Venezia e da Valerio Binasco nello spettacolo “Frammenti”. È autrice attrice e regista del testo teatrale FOR(give)ME scelto per essere rappresentato all’art off Festival in Venezuela. Nel 2011 e nel 2013 interpreta il personaggio di Gisella Mittone nella fiction Rai “Questo nostro amore” , regia Luca Ribuoli . Interprete in varie fiction televisive ( La nuova squadra, Montalbano, Distretto di polizia,) al cinema recita nel remake dei fratelli Vanzina “L’ultima sfilata”. Co-Fondatrice e cantante del trio Ladyvette (2012/2016) partecipa con loro in qualità di cantante e attrice nei panni di sè stessa alla fiction Rai “Il paradiso delle signore”, diretta da Monica Vullo. Nel 2016 interpreta Anna Achmatova nello spetttacolo “Modigliani” insieme a Marco Bocci, regia di Angelo Longoni. Nel 2017 è diretta da Cristina Pezzoli nello spettacolo Love is Blonde , scritto da Argía Coppola in cui interpreta il ruolo protagonista di Marilyn Monroe (TPE Torino). Nel 2018 viene scelta da Miguel Angel Zotto, massimo interprete mondiale del tango argentino come attrice cantante e ballerina nello spettacolo “Historia de Astor” per il centenario dalla nascita di Astor Piazzolla. E’ interprete e co-produttrice insieme ad Alessandro Casella (Micca Club) dello spettacolo resident “Burlesque Club” al Salone Margherita di Roma. Nel 2019 interpreta Rosalie Mullins nel musical “School of Rock” al fianco di Lillo ( Lillo e Greg) diretta da Massimo Romeo Piparo.

MATTEO GUMA / NED SCHNEEBLY

Nel 2012 si laurea con lode presso il Conservatorio di Musica “L. Refice” in “Jazz-Popular Music”. Studia canto moderno e musical theatre con Raffaella Misiti, Cinzia Spata e Annamaria Di Marco. In Conservatorio affronta anche un percorso di canto lirico studiando con la M° Silvia Ranalli ed il M° Vincenzo Di Betta. Studia arti performative e recitazione presso l’Accademia Europea di Arte Drammatica “Link Academy” conseguendo nel 2013, con il massimo dei voti, il diploma “LAMDA” Grade 8 in “Acting Solo” alla London Academy of Music and Dramatic Arts. Segue diversi stage di perfezionamento con Nicolaj Karpov, Maria Shmaevich, Alessandro Preziosi, Andrea Baracco e Silvio Peroni. Nel 2017 si laurea con lode in “Comunicazione e DAMS” presso la Link Campus University. In teatro lavora in spettacoli come “Don Giovanni” di Molière per la regia di Alessandro Preziosi; “La Vedova Scaltra” di Goldoni, per la regia di Gianluca Guidi; “Odissea” di Derek Walcott per la regia di Daniele Muratore e Vincenzo Manna; “Hansel e Gretel” per la regia di Vincenzo Manna; “Sogno di una Notte di Mezza Estate” per la regia di Andrea Baracco. Nel musical lavora in spettacoli come “Mamma Mia” per la regia di Massimo Romeo Piparo come sostituto di Paolo Conticini nel ruolo di Sam; “A.A.A. Cercasi Amore”(adattamento italiano di “Personal”) per la regia di Gianfranco Vergoni; “Aggiungi un Posto a Tavola” per la regia di Gianluca Guidi come sostituto di Guidi nel ruolo di Don Silvestro;“Jekyll & Hyde” di cui ne cura la regia; “The Rocky Horror Show” interpretando il ruolo di Eddie nella compagnia The Pillgreen Project; “La Minaccia dell’Erbaccia”(adattamento italiano di “Reefer Madness”) per la regia di A.E. Castellani; “All You Need is Love” per la regia di Cristian Ruiz. Vocalist e front man per diverse formazioni musicali, nel 2010 è cantante leader per il tour estivo del gruppo “ALTATENSIONE” Nomadi Official Tribute Band. Partecipa poi a vari progetti orchestrali come “West Side Story” per la direzione della M° Silvia Ranalli; “Le Ballate di Fabrizio De Andrè” e “Omaggio a Lucio Battisti” per la direzione del M° Stefano Caturelli.

SELENE DEMARIA / PATTY DI MARCO

Nata a Bologna, coltiva fin da subito la sua passione per il teatro e a 16 anni inizia a studiare recitazione con la Compagnia del Teatro dell’Argine. Inizia a lavorare in stazioni radio regionali come Radiocittà Fujiko e Radio Nettuno. Si laurea nel 2012 in Scienze delle Comunicazioni presso l’Università di Bologna e nel 2015 si diploma con merito alla “Bernstein School of Musical Theater” di Bologna, dove ha l’onore di studiare con docenti internazionali tra cui Anne Marie Speed, Peter Barlow, Mary Hammond. Interpreta “Ellie” nel musical 70 volte 7, con la regia di Marisa della Pasqua. Interpreta Alcmena nell’ “Anfitrione” di Plauto per il festival Dionisiache 2017 e ritorna al musical interpretando Amy in “Company” con la regia di Saverio Marconi. Nel 2018 è Anja in “Otto in Buca” tratto da “Il giardino dei ciliegi” con la regia di Mercedes Martini prodotto da Fondazione Teatro Coccia. Al palcoscenico alterna il lavoro sul set: è una dei personaggi del film Caro Lucio ti scrivo, regia di Riccardo Marchesini prodotto da Giostra Film e ottiene un piccolo ruolo ne La Freccia del Tempo diretto da Carlo Sarti; protagonista di vari cortometraggi tra cui Velluto Bianco e Sottopelle, vincitore del “Best opera prima” al Ciudad de Mexico, al Five Continents International Festival e miglior film drammatico al Lake view International Film Festival. Lavora anche nel doppiaggio, prestando la propria voce cantata a cartoni animati.

EMANUELE FRIELLO (DIREZIONE MUSICALE)

Esperienza più che decennale in campo teatrale e televisivo. Inizia lo studio del pianoforte a 12 anni e pubblica il suo primo disco a 14 anni. Prosegue gli studi accademici conseguendo i diplomi in Composizione, Strumentazione per Banda e Musica Jazz presso il conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, il diploma di specializzazione in Musicologia Afroamericana a Siena e la Laurea in DAMS presso l’Università “Tor Vergata” di Roma. Nel 1996 è fondatore e co-direttore con Paolo Damiani dell’orchestra IS Ensemble. Attivo come pianista e tastierista in ambiti jazz e pop, dal 2002 è direttore della Maurizio Rolli Big Band, orchestra con cui ha partecipato a diversi festival jazz italiani e con cui ha registrato Moodswings con la partecipazione di M. Manring, M. Stern, F. Bosso. Sempre nel 2002 ha vinto il primo premio al concorso annuale per composizioni jazz di Roccella Jonica. Dal ’98 inizia ad occuparsi di musical come assistente musicale, direttore, arrangiatore e compositore, prima con la Compagnia della Rancia (A Chorus Line, Le Notti di Cabiria, Hello Dolly, A Qualcuno Piace Caldo, Dance), poi a Londra con Fame, Cats e Saturday Night At The Movies, quindi con la Planet Musical di M. Piparo in La Febbre Del Sabato Sera, My Fair Lady, Nights On Broadway e Lady Day, di cui ha anche scritto le musiche originali. Ha collaborato con l’Artistica come Direttore Musicale per la versione italiana di Fame. Tra gli ultimi impegni televisivi Sabato Italiano (RAI 1, Tastiere), Garda… che Musical! (RAI 2, Consulenza ai testi, Direzione d’Orchestra, Arrangiamenti), Reality Circus (CANALE 5, Direzione d’Orchestra e Arrangiamenti), Notti sul Ghiaccio edizioni 2006 e 2007 (RAI 1, Direzione d’Orchestra e Arrangiamenti), Miss Italia nel Mondo (RAI 1, Direzione d’Orchestra e Arrangiamenti), Usa la Testa (RAI 1, Direzione d’Orchestra e Arrangiamenti), Stella Gemella (CANALE 5, Direzione d’Orchestra e Arrangiamenti). Ha tenuto corsi e seminari presso le Università di Roma “Tor Vergata” e di Messina come lecturer. Insegna regolarmente in diverse scuole italiane, in particolare a Milano e a Roma dove è docente di Storia del Musical, Repertorio Musical e Orchestrazione. Nel 2008 ha completato l’allestimento della versione italiana di Hairspray, prima in lingua non inglese, in qualità di Direttore Musicale, Orchestratore, Vocal Arranger e Supervisore degli Adattamenti delle canzoni. Nel 2009 è stato impegnato nell’allestimento di Cenerentola di Hammerstein & Rodgers che ha aperto la stagione al Teatro Smeraldo (Milano). Nel 2009 ha partecipato al tour italiano di Cats della compagnia della Rancia. Nella stagione 2010/2011 ha diretto l’Orchestra nel Musical “Jesus Christ Superstar” per la regia di Massimo Romeo Piparo. PETER PAN (Direzione Musicale; Il Sistina, 2011); IL VIZIETTO (Direzione Musicale, Arrangiamenti Aggiunti, Programmazioni Audio; Peeparrow 2011-2012); RINALDO IN CAMPO (Direzione Musicale, Orchestrazioni; Il Sistina, 2011 MY FAIR LADY (2012). Insegnante presso il Master di SONIC ARTS, Università di Roma ‘Tor Vergata’. Sue le Musiche originali della versione teatrale de IL MARCHESE DEL GRILLO, un grande successo di pubblico e critica, e le Direzioni Musicali di THE FULL MONTY, SISTINA STORY, TUTTI INSIEME APPASSIONATAMENTE, BILLY ELLIOT, JESUS CHRIST SUPERSTAR e EVITA, MAMMA MIA!, SCHOOL OF ROCK.

ROBERTO CROCE (COREOGRAFIE)

Inizia da giovanissimo lo studio della danza e diventa ballerino in diverse produzioni televisive e teatrali, in particolare col maestro Gino Landi di cui dal 1988 diventerà stretto collaboratore. Partecipa quindi a diverse trasmissioni: Premiatissima, Risatissima, Bene Bravi Bis, Sandra Raimondo show e molte altre e poi collabora come assistente a Serata d’onore, Taormina arte, Uno su cento, Varietà, Fantastico, ecc. Nel 1993 firma le coreografie di Bellezze al bagno per Heather Parisi e la regia di Landi, su Rete4. Lo stesso anno le coreografie di 1,2,3,RAI su Rai1. Da qui inizia una importante carriera come coreografo e regista per la televisione: Numero Uno, Luna Park, Oggi sposi, Arrivano le nostre, Per tutta la vita, Sette per uno, Tutti pazzi per il musical, Miss Universo, Sanremo Estate, Napoli prima e dopo, Garda che musical, Miss Italia, I Raccomandati, David di Donatello, Ciack si canta, Sfilata d’amore e moda, Lo zecchino d’oro, Domenica in ecc. Numerosi anche i suoi lavori per il teatro: Il Paese dei campanelli, Cin-ci-là, Il Conte di Lussemburgo, Naked Boys Singing e per la Planet Musical Evita, My Fair Lady, Jesus Christ Superstar. Firma la regia anche del tour 2006 di Annalisa Minetti. Tra il 2011 e il 2012 cura la regia televisiva di I love Italy, Prix Italia, Un amico è cos’, Mi gioco la nonna, Il concerto di Natale, Una notte per Caruso, Napoli prima e dopo ed altro per la Rai e collabora di nuovo con Massimo Piparo per l’allestimento dei 15 anni di Jesus Christ Superstar e per la produzione del Sistina Rinaldo in campo e per Peep Arrow My Fair Lady. Nel 2013 cura la regia del Premio regia televisiva, Una notte per Caruso, Napoli prima e dopo, Concerto di Natale sempre per la Rai e nel 2013-2014 Domenica in. Per la stagione teatrale della produzione Peep Arrow del 2013-2014 firma le coreografie degli spettacoli My Fair Lady, Sette spose per sette fratelli e Jesus Christ Superstar. Nel 2014 ancora con per Peep Arrow Tutti Insieme Appassionatamente e nel 2015 Billy Elliot, Il Marchese Del Grillo e nel 2016 di Evita. Nel 2017 Mamma Mia! e nel 2018 School of Rock. Nel 2015 firma la regia televisiva di Telethon e nel 2016 di Sogno Azzurro, Il Grande Match e ancora Napoli Prima e Dopo per Rai Uno. 

TERESA CARUSO (SCENOGRAFIE)

Dopo aver conseguito il diploma artistico si laurea in Architettura degli Interni presso L’Università degli studi di Roma La Sapienza con il massimo dei voti, si specializza in scenografia con un corso post laurea e comincia a lavorare in ambito cinematografico.

Prende parte come assistente arredatrice a diverse fiction (Mogli a pezzi, La ladra etc), come assistente scenografo per video musicali e pubblicità per i canali Fox, Fox Crime, Boing, spot per Mc Donald, come bozzettista e modellista per gli spot della Lancia Musa, Condorelli, Ris delitti imperfetti. In Teatro segue spettacoli come assistente scenografo: Killer Joe, Diario di un pazzo, Non abbiate paura, Immanuel Kant, Mettetevi nei miei panni, La Bisbetica domata, Intrappolati nella commedia, Raffaello e la leggenda della Fornarina, Riccardo III, Dr. Jekyll e Mr. Hyde, Dalla foglia alla voglia ed altri. Collabora alle produzioni Peep Arrow La cage aux folles e Smetti di piangere Penelope, e alle produzioni Sistina Rinaldo in campo e My Fair Lady. Firma le scenografie di The Full Monty, Sette spose per sette fratelli, Jesus Christ Superstar, Sistina Story Tutti insieme appassionatamente,Billy Elliot, Il Marchese del Grillo, Evita, Mamma Mia!, Belle Ripiene e School of Rock.

 

Valentina Oliva

Ciao a tutti sono Valentina! Sono una persona solare e determinata! Cerco di dare il massimo in tutto quello che faccio e mi interesso a quante più cose possibili! Mi piace studiare e imparare nuove cose ma la mia grande passione è la recitazione. Studio anche canto e spero un giorno di poter lavorare nel mondo teatrale e nel mondo del teatro musicale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.