“NON MI AVETE FATTO NIENTE”

Fabrizio Corona ed il suo nuovo libro “Non mi avete fatto niente”.

Sono trascorsi quasi dodici anni da quando Fabrizio Corona fece parlare di se’ e non per un nuovo flirt, ma bensì per essere stato sbattuto in carcere a Potenza … era il 13 marzo 2007.

Verrà successivamente trasferito nel carcere di S. Vittore dove resterà recluso per 77 giorni.

La sua è una vita all’insegna della trasgressione… Insomma le regole non fanno per lui e tra una vicenda e l’altra il carcere apre a lui le sue porte ben sei volte.

Insomma diciamo che non è stato un periodo fortunato.

Se è vero che Fabrizio Corona ama essere in prima linea, è altrettanto vero che per certi versi sembra proprio che ogni scusa sia buona per accanirsi contro di lui.

Ma Fabrizio Corona non si arrende e sceglie di mettere tutta la sua verità nero su bianco in un libro intitolato “NON MI AVETE FATTO NIENTE” in uscita il 22 gennaio 2019, edito da Mondadori Electa, disponibile in pre-vendita on-line.

Nota curiosa, vi ricorda niente il titolo?

Proprio così (e non è la prima volta) Corona ha tratto ispirazione proprio dalla canzone di Fabrizio Moro ed Ermal Meta.

L’aveva infatti già fatto in un precedente libro ispirandosi ad una canzone di Jovanotti.

Sulle vicende rigurdanti Corona si è sentito molto parlare e tanto si è letto dal punto di vista della giustizia e degli accusatori. Ora è il momento di dar voce anche a colui che tanto ha subito, forse non sempre a ragion veduta.

Io sono molto curiosa di leggere la sua storia, vista da una prospettiva del tutto diversa, e sono certa che questo libro aiuterà a capire gli sbagli di un uomo ma anche le ingiustizie subite.

Non siete d’accordo?

Buona lettura amici!

 

Barbara Meroni

Sono Barbara, lavoro con i numeri, ho una splendida famiglia, ed una passione che mi accompagna da sempre, il "canto". Amo pensare al mio prossimo, ma al tempo stesso cerco di ritagliarmi dei momenti tutti miei. Non nego un sorriso a nessuno, ma per gli abbracci... devi essere speciale!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.