NOTTE DEGLI OSCAR 2018

Grande successo alla “NOTTE DEGLI OSCAR” per GUILLERMO DEL TORO

Il giorno 4 Marzo 2018 alle ore 22:50 è iniziato il Red Carpet di quella che, ogni anno, si rivela essere uno degli eventi più attesi di sempre: la notte degli Oscar.

Quest’anno la 90esima edizione, per altro.

Gli Oscar 2018 si sono conclusi, sfornando diversi premi piuttosto acclamati dal pubblico.
L’Accademy quest’anno, a parte forse un paio di scelte contestate, ha fatto un ottima scelta nel decidere chi meritasse la tanto agognata statuetta.

Jimmy Kimmel, conduttore televisivo, comico, attore e produttore televisivo statunitense, ha aperto le danze come presentatore ufficiale, senza perdere la sua verve comica ed anche piuttosto ironica, concentrandosi anche sulla situazione attuale americana dovuta alla presidenza Trump ed anche ai fatti accaduti attorno al caso Weinstein, ex-produttore accusato di violenze sessuali nei confronti di centinaia di attrici Hollywoodiane.

Quest’anno, ad avere un gran successo è stato Guillermo del Toro, che si è portato a casa “miglior regia” e “miglior film” con “La forma dell’acqua“, aggiungendo anche altri due premi come “miglior scenografia” e “miglior colonna sonora“.

Anche per “Chiamami col tuo nome” è stato un successo, dal momento che James Ivory ha ottenuto non soltanto il BAFTA ma anche l’Oscar per “Miglior sceneggiatura non originale”, guadagnandosi anche il titolo di “vincitore agli oscar più anziano.”

notte degli oscarFrances McDormand si aggiudica invece la statuetta come “miglior attrice protagonista” nel film “Tre Manifesti ad Ebbing, Missouri”, accompagnando la sua vittoria con un discorso meraviglioso che ha fatto alzare tutta la platea.
Sempre per lo stesso film, Sam Rockwell si porta a casa la statuetta per “miglior attore non protagonista.”

notte degli oscarL’oscar per “Miglior attore protagonista” è stato vinto da Gary Oldman, con un’interpretazione magistrale di Winston Churchill nel film “L’ora più buia“.
Un altro premio meritatissimo è stato quello di Allison Janney come “miglior attrice non protagonista” in “I, TONYA“, il film sulla celebre pattinatrice statunitense.

Un’edizione intensa e, soprattutto, senza errori stavolta!

Vi lascio qui sotto gli altri vincitori nelle altre categorie:

Miglior film straniero
A Fantastic Woman (Cile)
L’insulto (Libano)
Loveless (Russia)
On Body and Soul (Ungheria)
The Square (Svezia)

Miglior film d’animazione
Baby Boss
The Breadwinner
Coco
Ferdinand
Loving Vincent

Miglior corto d’animazione
Dear Basketball
Garden Party
Lou
Negative Space
Revolting Rhymes

Miglior sceneggiatura originale
The Big Sick
Get Out – Scappa
Lady Bird
La forma dell’acqua – The Shape of Water
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior canzone originale
Mighty River, Mudbound
Mystery of Love, Chiamami col tuo nome
Remember me, Coco
Stand up for something, Marshall
This is me, The Greatest Showman

Miglior montaggio
Bady Driver
Dunkirk
I, Tonya
La forma dell’acqua -The Shape of Water
Tre manifesti a Ebbing, Missouri

Miglior fotografia
Blade Runner 2049
L’ora più buia
Dunkirk
Mudbound
La forma dell’acqua – The Shape of Water

Miglior costumi
La Bella e la Bestia
L’ora più buia
Il filo nascosto
La forma dell’acqua – The Shape of Water
Victoria e Abdul

Miglior effetti speciali
Blade Runner 2049
Guardiani della Galassia 2
Kong: Skull Island
Star Wars: Gli ultimi Jedi
The War: Il pianeta delle scimmie

Miglior trucco
L’ora più buia
Victoria e Abdul
Wonder

Miglior effetti sonori
Baby Driver
Blade Runner 2049
Dunkirk
La forma dell’acqua – The Shape of Water
Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Miglior documentario
Abacus
Faces Places
Icarus
Last Men in Aleppo
Strong Island

 

Valentina Puggioni

Sono Valentina, sono un'attrice e doppiatrice, con grandi sogni nel cassetto e tante speranze nel cuore. Spero che possiate trovare interessanti i miei articoli e che possiate anche divertirvi un po'. Il mio proverbio preferito è: "Carpe Diem."

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.