Il Processo ai Chicago 7: Netflix racconta gli scontri del ’68

chicago 7

Su Netflix il nuovo film sul ’68 americano

IL PROCESSO AI CHICAGO 7

Il Processo ai Chicago 7 (The Trial of the Chicago 7) è tra le ultimissime uscite su Netflix. Il film, della durata di 2 ore e 10 minuti circa, è scritto e ideato da Aaron Sorkin (sceneggiatore e regista teatrale e cinematografico).

Racconta la vicenda dei Chicago 7, attivisti contro la guerra in Vietnam che nell’agosto del 1968 hanno manifestato in occasione della convention nazionale del Partito Democratico americano.

In un’escalation di tensione sono scoppiati dei violenti scontri tra manifestanti e Guardia Nazionale e i Chicago 7 sono stati accusati di cospirazione.

Come si può intuire dal titolo, il film ripercorre le tappe del processo fin dal primo giorno in aula.

La storia della nascita e della produzione di questo film è lunga e tortuosa: è stato Spielberg infatti a commissionare a Sorkin la sceneggiatura sulla vicenda dei Chicago 7. Complici il timore di nuovi scioperi da parte dello Screen Actors Guild (sindacato degli attori americani) e le vicende politiche del Paese, la realizzazione di Il Processo ai Chicago 7 è stato continuamente rimandato.

Fino al 2018, quando il successo al botteghino di “Molly’s Game” con la regia di Sorkin, fece risorgere il progetto.

IL CAST

Il cast è formato da Yahya Abdul-Mateen, Sacha Baron Cohen, Joseph Gordon-Levitt, Michael Keaton, John Carroll Lynch, Eddie Redmayne, Alex Sharp, Jeremy Strong e tanti altri nomi alcuni più ed alcuni meno noti.

È curioso sapere i nomi che inizialmente si pensava avrebbero fatto parte del cast. Innanzitutto il ruolo di Bobby Seal (l’unico uomo di colore tra gli imputati) era stato affidato nientemeno che a Will Smith. Il ruolo di Tom Hayden invece sarebbe spettato a Heath Ledger (è stato poi Eddie Redmayne a interpretarlo).

CONCLUSIONI

La qualità del film si nota fin dalle prime riprese.

Nei primi minuti le scene di finzione si mescolano a scene reali con uno stile vicino a quello documentaristico, per poi prendere il sopravvento e presentare in velocità i protagonisti della vicenda.

Ci viene descritto il quadro ideologico sia attraverso le immagini e i discorsi dei Chicago 7 che attraverso le parole stampate da una macchina da scrivere.

Fotografia, cast, ritmo e dinamicità: tutte carte vincenti per un altro film Netflix di altissima qualità. Da vedere!

 

Valentina Oliva

Ciao a tutti sono Valentina! Sono una persona solare e determinata! Cerco di dare il massimo in tutto quello che faccio e mi interesso a quante più cose possibili! Mi piace studiare e imparare nuove cose ma la mia grande passione è la recitazione. Studio anche canto e spero un giorno di poter lavorare nel mondo teatrale e nel mondo del teatro musicale.

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.