Nero a metà 2: colpi di scena fin dalla prima puntata

nero a metà

Claudio Amendola torna su Rai 1 con Nero a metà

NERO A METÀ

Ripartono le fiction Rai e ad aprire le danze è Nero a metà, con Claudio Amendola nei panni dell’ispettore Carlo Guerrieri.

Al suo fianco grandi nomi tra cui Angela Finocchiaro e Nicole Grimaudo e i più giovani Miguel Gobbo Diaz, Rosa Diletta Rossi e Margherita Vicario (che abbiamo già visto proprio con Amendola nelle ultime stagioni de I Cesaroni).

Questa seconda stagione della serie poliziesca che ieri è tornata in onda su Rai 1 ci farà compagnia per i prossimi giovedì fino al 15 di ottobre.

LA PRIMA PUNTATA

La stagione ricomincia e l’ispettore Guerrieri è in procinto di sposarsi. Mancano 24 ore e gli ultimissimi preparativi prima del grande giorno.

E cosa manca? Il bouquet!

Guerrieri corre dal fiorista dopo essersene quasi dimenticato e proprio lì incontra un giovane poliziotto che sta comprando dei fiori per sua madre, anche lei nella polizia.

Il ragazzo viene poco dopo investito brutalmente e muore tra le braccia di Guerrieri che era ancora nelle vicinanze. Nel frattempo in ospedale una ragazzina aspetta di essere sottoposta ad un trapianto di cuore ma, mentre l’organo sta per essere consegnato in sala operatoria, viene rubato dall’auto con la quale era trasportato.

A questo punto si pensa che i colpevoli dei due crimini coincidano, e che nella fuga dopo aver rubato il cuore i ladri abbiano investito accidentalmente il poliziotto.

Guerrieri e Malik, tra cui non scorre buon sangue dalla prima stagione, devono collaborare per trovare i criminali e, soprattutto, il cuore che ha ancora poche ore per poter salvare la ragazza in attesa del trapianto. Grazie alla squadra che gli è sottoposta e all’analisi dei tabulati telefonici, riescono nell’impresa e salvano la giovane.

Trovano prima il cuore e più tardi i criminali, rispettivamente il padre e il fratello del fidanzato di lei.

Guerrieri può finalmente sposarsi e per un attimo lasciare alle spalle il commissariato.

Ma subito torna a lavorare perché si scopre che non sono i ladri del cuore ad aver investito il poliziotto.

Inoltre un uomo viene trovato morto sotto ad un palazzo ma le fratture non coincidono con la caduta: è stato ucciso, non è suicidio.

Ed infine Olga, anche lei nel comando di polizia, scompare misteriosamente. Negli ultimi tempi aveva litigato spesso con il marito, che aveva mostrato segni di forte gelosia.

Che fine ha fatto la donna?

COMMENTO

Insomma, già dalla prima puntata non mancano i colpi di scena in Nero a metà 2.

Difficile distrarsi davanti alla tensione accuratamente creata dagli sceneggiatori e davanti alla bravura del cast e in particolare di Claudio Amendola.

Nei suoi occhi leggiamo le paure di un padre, le responsabilità e le strategie di un ispettore di polizia, la tenerezza di un uomo innamorato e le difficoltà nel conciliare vita privata e vita lavorativa senza sottrarsi ai propri doveri nell’uno e nell’altro caso.

Sicuramente giovedì prossimo ci aspetterà una puntata ricca di rivelazioni e di nuovi misteri da scoprire piano piano insieme ai protagonisti di questo splendido poliziesco firmato Rai!

 

Valentina Oliva

Ciao a tutti sono Valentina! Sono una persona solare e determinata! Cerco di dare il massimo in tutto quello che faccio e mi interesso a quante più cose possibili! Mi piace studiare e imparare nuove cose ma la mia grande passione è la recitazione. Studio anche canto e spero un giorno di poter lavorare nel mondo teatrale e nel mondo del teatro musicale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.