“Suore nella tempesta”

Musa produzioni presenta SUORE NELLA TEMPESTA

uno spettacolo di Alessandro Fullin

produzione: MUSA srl

compagnia: Nuoveforme

con: Alessandro Fullin, Simone Faraon, Tiziana Catalano, Diego Casale, Sonia Belforte, Andrea Frisano, Sergio Cavallaro

Scritto e diretto da: Alessandro Fullin

Coreografie: Sergio Cavallaro

Luci: Giorgio Tedesco

Audio:  Davide Faraon 

Costumi:  Monica Cafiero 

LO SPETTACOLO

Come si dice: non c’è due senza tre. Dopo i travolgenti successi di Piccole Gonne e La Divina Alessando Fullin e la Compagnia NuoveForme tornano in scena con una nuova, grande produzione tutta da ridere: Suore nella Tempesta

Rispetto agli spettacoli precedenti il cast è ancora più ricco: accanto a Fullin, anche autore e regista dello spettacolo, saliranno sul palco il comico Diego Casale (del noto duo “I Mammuth”), l’attrice italo-argentina Sonia Belforte e l’immancabile Tiziana Catalano (delle “Sorelle Suburbe”), oltre a Paolo Mazzini e a Simone Faraon, talentuosa spalla che Fullin ha più volte designato come suo erede artistico.

L’ispirazione, come già per Piccole Gonne (L.M. Alcott) e La Divina (Dante Alighieri), è letteraria. Questa volta però il riferimento non è un classico, bensì un romanzo scritto in dialetto triestino dallo stesso Fullin, dal titolo Le basabanchi (2017, Mgs Press). 

Il contesto storico in cui è ambientata la vicenda non è certo dei più lieti: siamo negli anni della Seconda guerra Mondiale, durante l’occupazione tedesca dell’Italia (1943-1945). Mentre in tutta Europa infuria la battaglia, in un piccolo convento di suore in via Monginevro, a Torino, regna ancora la pace. Le “Sorelle di Santa Tecla” sono un ordine ecologico ante litteram: Suor Umida, Suor Plastica, Suor Carta&cartone hanno, oltre ai doveri spirituali, anche quello di lasciar pulito il pianeta. Il tutto sotto la guida della crudelissima madre superiora, interpretata da Fullin: una sorta di Belfagor che gira per il convento con i teschi delle povere suore passate sotto le sue grinfie. 

Anche il convento, però, sta per essere investito dalla tempesta della Storia: tra bombardamenti, controlli delle SS e un soldato allo sbando da proteggere, le povere suore riusciranno, con molta fortuna e granitica fede, a condurre la vicenda fino al suo finale sorprendente

I molti riferimenti storici, però, non devono ingannare. Chi conosce il teatro di Fullin sa che la libertà è totale: tutto ci si può aspettare, tranne la congruenza letteraria o storica. 

«E’ la libertà di cui disponiamo noi contemporanei, immersi nel calderone di Internet e dei social media», spiega Fullin. «Gli ingredienti del lavoro rimangono assolutamente legati ad una cultura pop che inserisce indifferentemente, anche se siamo negli anni Quaranta, Orietta Berti o Barry White».

Non potevano infatti mancare la musica e la danza, cifra stilistica dei primi due lavori, con le coreografie di Sergio Cavallaro e l’interpretazione del danzatore Andrea Frisano

Il risultato di questo mix è una comicità mai scontata e mai volgare, dal sapore inconfondibile, che ha portato in pochi anni Alessandro Fullin e la Compagnia Nuoveforme a rivestire un ruolo di primissimo piano nell’ambito del teatro comico italiano.

Suore nella tempesta, prodotto da Musa Produzioni, debutterà al Teatro Martinitt di Milano da giovedì 21 febbraio a sabato 16 marzo 2019, con anteprima assoluta il 16 febbraio 2019 al Teatro Superga di Nichelino (TO). 

_________________

IL CAST

Alessandro Fullin

Nato a Trieste nel 1964, ha lavorato in tv, radio e a teatro. Nel 2005 viene conosciuto dal grande pubblico per la sua partecipazione a “Zelig Circus” (nei panni dell’indimenticabile professoressa di Toscolano) e alla sit-com “Belli dentro”. Nel 2007 la sua commedia “Le serve di Goldoni” viene presentata alla Biennale di Venezia. E’ anche scrittore, sia in italiano che in dialetto triestino. Ha pubblicato: “Tuscolana” (Mondadori), “Come fidanzarsi un uomo senza essere una donna” (Mondadori), “Ho molto tempo dopo di te” (Kowalski), “Pomodori sull’orlo di una crisi di nervi” (Cairo), “Panico botanico” (Cairo), “Sissi a Miramar”, “Ritorno a Miramar”, “Oberdan amore mio”, “Giallo Trieste Rosso Capodistria”, “Basabanchi” (Mgs). Dal 2013 collabora con la compagnia teatrale “Nuove Forme” con la quale ha realizzato due spettacoli: “Piccole gonne” e “La Divina”. 

Tiziana Catalano

Attrice di teatro comico, si forma teatralmente presso la scuola del Teatro Nuovo di Torino e si diploma a Parigi: all’ Accademia di “Teatro Comico di Philippe GAULIER”. Nel 1987 fonda insieme a Luisella Tamietto il duo comico “LE SORELLE SUBURBE”, producendo dal 1987 al 2011 oltre 20 spettacoli che registrano un grande successo in tutta Europa. Collabora con la Compagnia Nuove con gli spettacoli “PICCOLE GONNE” e “LA DIVINA” per la regia di Alessandro Fullin. Molto attiva anche nel cinema e nella televisione, è stata ospite fissa in vari programmi di Piero Chiambretti. 

Diego Casale

Attore e cabarettista, la sua formazione tocca le diverse espressioni dell’arte teatrale e cinematografica. Con Fabio Rossini forma il duo Mammuth reso celebre dal programma “Zelig” su Canale 5. Ha preso parte all’allestimento teatrale di grandi classici, da Pirandello a S. Benni per numerose compagnie conosciute a livello nazionale, e ha lavorato in teatro anche come autore e regista. Ha ideato e condotto numerosi programmi radiofonici per network come Virgin radio. Numerose le sue esperienze televisive e cinematografiche: dalla “Melevisione” (il Re Quercia) su RaiTre a Mtv, da “Scherzi a Parte” a “Zelig” al mondo delle fiction con “Chiara e Francesco” e “Rocco Schiavone” a quello musicale con il video degli Sugarfree “Cromosoma”, dall’horror di Dario Argento “Non ho Sonno” alla commedia “Tutta colpa della musica” di Ricky Tognazzi e “La luna su Torino” di Davide Ferrario. 

Simone Faraon

Torinese classe 1987, è attore, regista e insegnante di recitazione. Formatosi alla Scuola Teatranzartedrama e presso il Teatro Nuovo di Torino, collabora come attore per la compagnia stabile Torino Spettacoli, partecipando tra gli altri alle piéces “Trappola per topi” con Adriana Innocenti e Piero Nuti, “L’osteria della posta” con la regia di E. Fasella, “Amleto” con Luciano Caratto e “Cabiria” con la regia di Filippo Crivelli. È protagonista dell’opera teatrale “Angelo, quante volte un uomo” di Giovanni Volpe e di “Cafè” di Angelo Orlando. Attualmente è impegnato, per il quinto anno consecutivo, con le tournèe teatrali di “Piccole Gonne” e “La Divina” dove affianca il comico artista triestino Alessandro Fullin. Ha interpretato il protagonista Dorian Gray nell’omonimo allestimento con la regia di Pino Strabioli. Ha firmato anche diverse regie, molto apprezzate dalla critica (tra cui “La Vedova scaltra”, “La Cantatrice Calva”, “Il Calapranzi”, “Fra me&me”), ed è socio fondatore della Compagnia NuoveForme.

Sonia Belforte

Nata a Buenos Aires, frequenta la Scuola Nazionale di Arte Drammatica di Buenos Aires. Ha scritto monologhi auto-biografici dove gioca sulla sua stessa confusione di identità da italo argentina, come “Tango adentro”, “Evita y yo, storie di due argentine”, “Me voy a Europa”, “Una mujer contra el viento” con la collaborazione di Alessandro Fullin, dove recita e canta con la sua voce travolgente e inconfondibile accompagnandosi con la sua chitarra. Ha presentato la finale del campionato europeo di Tango 2011 a Torino presso il Teatro Nuovo assieme a Max Pisu e trasmesso su RAI 1. Nel 2015 ha portato in tournée in Portogallo lo spettacolo Evita y yo con il patrocinio dell’Ambasciata Argentina e nel 2016 partecipa alla tournée in Argentina con “Vuelta al mundo en una ronda” di Assemblea Teatro al festival del teatro per ragazzi. 

Paolo Mazzini

Nato nel 1980, esordisce come truccatore ed esperto di effetti speciali per poi deicarsi alla recitazione, formandosi presso la Scuola di Recitazione Sergio Tofano diretta da Mario Brusa. e con maestri di rilievo internazionale tra i quali Michael Margotta e Danny Lemmo, Giorgio Albertazzi, Mauro Avogadro e Mamadou Dioume. Nel 2009 ha ricevuto una menzione speciale al festival teatrale di Castrocaro. Diverse le produzioni cinematografiche e televisive alle quali ha partecipato, come per esempio “Giallo” di Dario Argento o nell’ultimo film di Marco Bellocchio “Fai bei Sogni”, “Sospetti 3” , “Piloti”, “100 Vetrine”, “Provaci ancora Prof”. A teatro lo troviamo in “Variazioni Enigmatiche” di Schmitt , “ Improvvisamente l’estate scorsa” di Tennessee Williams diretto da Danny Lemmo , “Piccole Gonne” e “La Divina” di e con Alessandro Fullin, “Il Ritratto di Dorian Gray”.

Sergio Cavallaro

Danzatore, performer e coreografo formatosi a Milano, Torino, Parigi e New York, negli ultimi anni si è specializzato nell’insegnamento di Hip-Hop New Style e Modern Fusion, due stili che abbracciano la cultura “street” ma senza trascurare la tecnica classica e la tecnica danza jazz, alla base della danza moderna e contemporanea. Ha curato molti spettacoli sia in qualità di coreografo che di regista, contaminando la danza con altri linguaggi, dalla prosa alla videoarte. 

E’ anche attore di numerosi spettacoli, e fondatore della Compagnia Nuoveforme e della casa di produzione Musa. 

Andrea Frisano

Nato a Torino, ha iniziato i suoi studi al liceo coreutico del Teatro Nuovo per poi passare a collaborare con la compagnia Torino Spettacoli e la Junior Company Teatro Nuovo, lavorando con vari coreografi classici e contemporanei delle scuole italiane e cubane .

Dopo il diploma ha continuato la sua carriera come ballerino presso il Teatro Regio Torino lavorando nelle opere liriche con vari registi italiani e stranieri .

Nel 2013 si trasferisce a New York per specializzarsi nella tecnica Horton e diplomarsi alla ALVIN ALEY DANCE SCHOOL.

Dal 2014 lavora a New York in varie compagnia di contemporary ballet e ballet, come la Fjk dance e Albano Ballet Connecticut. Nel 2016 si sposta a Firenze preso il Maggio Fiorentino Opera. Dallo stesso anno fa parte della compagnia ARISTON proballet e partecipa come ballerino freelance a varie produzioni nazionali e internazionali in teatro e televisione.

INFO

 

Chiara Cremascoli

Sono Chiara, ex ginnasta agonista e ora sogno di fare della mia passione per la musica una professione, diventando una performer di musical!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.