Il Gatto Carlo ci aspetta su Rai Yoyo

Carlo
CARLO CONTI SI TRASFORMA IN UN GATTO PER PRESENTARE IL FESTIVAL: DI COSA SI TRATTA???
DI CHE SI TRATTA?

Conti si annuncia subito felice di essere il gatto Carlo nel cartone animato “44 gatti” che va in onda su rai yoyo da ottobre con nuovi episodi nei quali sarà presente il gatto Carlo che avrà le sembianze e la voce di Carlo Conti.

IL PERSONAGGIO

Al Corriere, Conti ha descritto il personaggio. “Appena sente la parola palco, si emoziona e gli viene il singhiozzo. – ha commentato – In 44 Gatti c’è sempre un aspetto educativo: non devi aver paura di niente, che è la testa che conta, che la forza di volontà ti fa superare gli ostacoli.

Per me invece è una grande soddisfazione, è bello che abbiano creato un personaggio pensando a me, forse perché in ognuno di noi rimane un lato fanciullesco”.

DA DOVE NASCE L’IDEA DEL GATTO CARLO

Da dove nasce l’idea del gatto Carlo? Conti risponde: “Matteo, il mio bambino, guarda sempre questo cartone che è un grande successo in oltre 100 Paesi. Vedendolo ho pensato che alla band di gatti protagonisti, i Buffycats, mancasse un presentatore e ho fatto la mia proposta all’Antoniano e a Rainbow.”

Carlo
FIFA GATTA…

Fifa gatta è l’antagonista di gatto Carlo: fifa gatta è l’ansia prima di salire sul palco, la nemica che fa uscire l’aspetto negativo del gatto. Ma anche il vero Carlo Conti ha la fifa gatta? Lui risponde così:

“No, perché mi diverto. Salire sul palco è solo la punta dell’iceberg, dietro c’è sempre tanta preparazione, una scaletta costruita, studiata e precisa. La telecamera è l’ultimo passettino di altri 100 che hai fatto prima; è la parte divertente del mestiere e me la voglio godere.”

Carlo Conti racconta anche un aneddoto su come una volta gestì un imprevisto durante Miss Italia, poichè gli imprevisti succedono spesso, e bisogna avere sangue freddo per poterli gestire, non bisogna andare in panico perché è una cosa che succede a tutti.

“Quelli capitano sempre. Ricordo a Miss Italia quando una giurata — di cui non farò mai il nome — si era chiusa in camerino e non voleva più da lì uscire. Allora decisi di saltare quel nome e ci inventammo una gag al volo per farla entrare dopo. Gli elementi di sorpresa mi piacciono sempre: esci dagli schemi e devi essere pronto a risolverli nel modo migliore.”

Carlo
SI PARLA DI GIOVANI…

“I giovani su cui puntare?”

“Federico Russo, Cattelan, Alvin… Per le donne è diverso, ci sono più spazi, a partire dai contenitori mattutini e pomeridiani. Il problema è anche che ormai, a differenza di un tempo, in prima serata in estate non si sperimenta più.”

LA DOPPIETTA DI AMADEUS

Conti afferma che sa già che Amadeus farà Sanremo per la seconda volta, ed inoltre aggiunge che rifare Sanremo forse è più facile, perché hai capito bene il meccanismo, non hai un certo tipo di sorprese, lo affronti con più leggerezza. La sfida è trovare una nuova chiave.

UN’OPINIONE A RIGUARDO

Prima di scrivere l’articolo, non sapevo di questa simpatica notizia. Ho letto, mi sono informata, e la trovo una cosa molto carina. Il fatto che ci sarà un reale personaggio nel cartone “44 gatti” è la cosa che più mi piace perchè il gatto Carlo ha uno scopo educativo in quanto insegna che non bisogna mai avere paura di salire sul palco.

Per i più piccoli, e non solo, è un buon punto di partenza per non mollare mai. Sono sicura che per Carlo Conti sia stata un’esperienza bellissima soprattutto perché avendo un figlio di 6 anni sa che questa cosa si ripercuoterà anche su di lui.

E voi cosa ne pensate? Lo sapevate?

 

Giorgia Rebuffi

Mi chiamo Giorgia, "Gina/Ginagior" per gli amici. Amo cantare, ballare e scrivere: tutte le volte che posso lo faccio. Sono testarda e per niente affettuosa. Se ti do un bacino, segnatelo!!!

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.