COME SEDURRE UN UOMO CON LA MUSICA

COME SEDURRE UN UOMO CON LA MUSICA…CONSIGLI MUSICALI PER UNA SERATA DA RICORDARE!

L’uomo della tua vita sta per arrivare a casa tua… per passare la prima serata insieme.

Devi riuscire a sedurlo, a conquistarlo, a far si che non si dimentichi quella notte… la casa è in ordine, tu hai già deciso cosa indossare, del buon vino è già in fresco, hai già pensato anche come creare un po’ d’atmosfera… manca qualcosa… che musica mettere di sottofondo???

La musica, come dice Oscar Wilde

“…è l’arte che è più vicina alle lacrime e alla memoria”

la musica ti fa viaggiare nel tempo,  risveglia i ricordi e le emozioni, ti fa sorridere o piangere, ti fa staccare per un attimo dalla realtà e ti fa sognare! A me capita spesso di sentire una certa canzone e… SBAM… in un attimo sono in un’altra dimensione e  rivivo pezzi di vita, cosi’ magicamente. E quella sera lui se la deve ricordare, deve rimanere impressa nella sua mente!

Quindi quale genere di musica mettere???

Beh se già si conosce un po’ una persona, si può andare sul sicuro e scegliere quella musica che sai essere a lui gradita, ma se non lo conosci?

Per una serata romantica il primo pensiero può andare alle canzoni d’amore, quelle storiche, che non moriranno mai, ma io personalmente preferirei quelle attuali, del momento… anche perchè metti che lui abbia già dei ricordi legati ad una canzone… la sente e magari gli viene in mente un’altra donna, un’altra storia del passato… naaa un rischio troppo grande!

Quindi è il caso di musiche dolci del momento per creare nuovi ricordi ed emozioni.

Potrebbe esserci il blues, il jazz… magari lui è un appassionato… o magari è un uomo rock o amante dell’heavy metal… ci sono delle canzoni di questo ultimo genere che spaccano veramente, oserei dire tra le più belle canzoni d’amore. Ma non puoi andare a caso, magari poi le detesta… e no, non si creerebbe l’atmosfera giusta.

La musica classica… sempre un po’ trascurata, ma meravigliosa, melodie intramontabili che creano atmosfere veramente magiche e fuori dal tempo e dallo spazio… a chi non può piacere? Potrebbe essere quella nota strana, che uno non si aspetta e quindi ne rimane colpito ed assolutamente travolto.

Ma credo anche che la prima a doverne essere coinvolta e a farsi trasportare sei tu… per cui bisogna scegliere una musica che piace prima di tutto a te, che ti fa stare bene, con cui puoi trasmettere le vibrazioni che senti. Io personalmente, amante di musical, opterei per un mix di musiche scelte, tratte da  varie opere musicali, magari a lui sconosciute, ma ci metterei anche musiche del momento, quelle che ritengo essere per me le più belle, di vari generi, creando un caos musicale che abbia un senso…

Si, occorre avere un album per l’occasione, non facciamoci cogliere impreparate e qualunque sia la vostra scelta, assaporate ogni attimo, fatevi trasportare da quelle note e lasciate che il vostro corpo trasmetta quelle emozioni.

In questo modo la serata non potrà che andare bene e di sicuro quando lui riascolterà qualche strofa di un pezzo di quella notte… beh si risveglieranno in lui grandi emozioni!

Godetevi il potente effetto della musica, perchè come diceva Nietzsche

“ senza musica la vita sarebbe un errore!”

 

Raffaella Toia

Raffaella Toia nata a Busto Arsizio (VA) il 9 luglio 1972. Laureata in Giurisprudenza..,ora regista dell'Associazione Teatrale Amatoriale "Clandestini". Appassionata di musical, fotografia, viaggi, danza e della vita in generale.

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.