THE HAUNTING – OF BLY MANOR: Fantasmi nascosti in un horror intrecciato d’amore

Bly Manor

Amori mostrati e segreti, gelosie, passioni tra presente e passato si intrecciano tra horror e noir nella tenuta di Bly Manor.

Disponibile dal 9 Ottobre su Netflix questa serie tv di nove episodi della durata di 50 minuti ciascuno, detiene da ormai molti giorni il suo posto nel podio della top ten di questa ormai mondiale piattaforma.

Dopo due anni da “The Haunting – of Hill House” arriva questa serie tv dal sottile stile gotico come il libro da cui è tratta, “Il giro di vite” di Henry James.

LA TRAMA

L’ ambientazione ci immerge subito nel tipico stile horror inglese: colori e suoni creano un’atmosfera perfettamente fiabesco surreale.

Una narratrice che scopriremo essere una delle abitanti della casa, molti anni dopo.

Stani rapporti intercorrono tra gli abitanti della tenuta di Bly Manor dove arriva la bionda tata innocente e convinta di dover semplicemente svolgere il suo lavoro in modo diligete (una Mary Poppins noir) con due piccoli angioletti… non sarà proprio cosi.

Cominciano strane visioni e comportamenti alquanto bizzarri di diversi membri della casa.

La morte e il trapasso sono il live-motive della serie. Una specie di loop inarrestabile che, anche dopo la morte, rende ossessivo il trascorrere del tempo che si evince però in modo abbastanza sconvolgente… la perdita delle sembianze del viso.

IL FINALE

La nostra narratrice si ritrova a un matrimonio di un’altra delle abitanti di Bly Manor che però no ha alcun ricordo della donna come mai?

I protagonisti della storia erano realmente vivi?

Riusciranno finalmente a lasciare l’oscura tenuta?

L’inquietante Dama del Lago non fare più male a nessuno sembra… ma proprio la nostra narratrice la attende… una porta aperta… uno strano silenzio… tornerà?

IL CAST

Victoria Pedretti che avevamo già visto in The Haunting; Henry Thomas conosciuto al grande pubblico per essere stato Elliott in E.T l’extra terrestre; Oliver Jackson – Cohen; Kate Siegel che ricordiamo anche per la sua partecipazione a Castle; T’Nia Miller; Rahul Kohli uno dei protagonisti di iZombie; Benjamin Evan Ainsworth, Amelie Smith e Amelia Eve.

CI SARA’ UNA STAGIONE 3?

Il successo di Bly Minor fa bene sperare nell’arrivo di una nuova misteriosa serie nello stile noir-horror americano.

Le storie di fantasmi come ha dichiarato Mike Flanagan, regista della serie, sono sempre un legame tra passato e presente essendo il fantasma qualcosa che rifiuta di vivere il passato.

E’ noto un accordo tra Netflix e il regista che garantisce una futura e si spera lunga collaborazione.

Non abbiamo dichiarazioni certe ma Flanagan ha fatto intendere che dal mondo dei fantasmi c’e sempre molto da attingere… e la storia del cinema e della letteratura ce lo insegna da secoli ormai.

Tutto questo quindi ci lascia in “inquietante attesa” di sapere se entreremo ancora in ville o castelli infestati da creature ultraterrene tra amori, passioni e losche figure tra la vita e la morte.

 

Cristina Rampini

Nasco pianista e proseguo come artista! Perché? Perché rompo gli schemi e inizio a vivere le mie giornate e l’arte a 360 gradi senza pormi limiti, barriere e sopratutto lasciando agli Idioti il pettegolezzo e la critica fine a se stessa. Ho iniziato a 40 anni una nuova vita ma come si suol dire... meglio tardi che mai!!

Comments (1)

  • Cosa vedere ad Halloween: film e serie su Netflix - DEJAVU'

    […] The Haunting of Bly Manor: è la seconda stagione di “The Haunting”. È uscita da poche settimane e ha ricevuto pareri molto discordanti; […]

     

    Rispondi

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.